Occhiali da star: da Achille Lauro a Lady Gaga, 6 modelli iconici per un viaggio nel mondo della musica

Il mondo della musica è una continua fonte di ispirazione in termini di look e stili, dall’abbigliamento al make up passando per gli accessori, occhiali compresi, che oggi non sono più semplici oggetti funzionali, ma anche un mezzo per trasmettere la propria personalità, tanto da diventare spesso un tutt’uno con gli artisti.

In vista della prossima edizione del Festival di Sanremo, Fabbricatorino, marchio storico per l’occhialeria italiana di alta qualità che produce occhiali da sole e da vista comprensivi di lenti oftalmiche, compie un viaggio nel mondo della musica per scoprire gli occhiali che sono diventati delle vere e proprie icone di stile: 6 modelli legati a doppio filo con i palcoscenici nazionali e internazionali e altrettante proposte firmate Fabbricatorino per imitare i look delle star e sentirsi come John Lennon o Lady Gaga, che durante le sue visite in Italia per il lancio del film House of Gucci è stata immortalata con un paio di occhiali firmati Fabbricatorino.

Il tondino, come John Lennon e Renato Zero

Un classico senza tempo perfetto sia per gli occhiali da sole che per quelli da vista. Il tondino è il giusto compromesso tra vintage e modernità, un evergreen che si adatta a ogni epoca e che ha trovato nel mondo della musica alcune delle sue massime espressioni. Basti pensare alle iconiche montature tonde in metallo di John Lennon e Lucio Dalla o a quella cerchiata di nero di Renato Zero. A portare sul palco il tondino (da sole) anche Morgan, che più volte ha optato per modelli ampi e particolarmente scuri, e Achille Lauro, che sul palco dell’Ariston, nel 2019, ha sfoggiato un modello minimal.

Aviator, come Mina e Antonello Venditti 

Nato oltreoceano negli anni Trenta del Novecento e inizialmente destinato all’esercito statunitense, l’Aviator è un modello caratterizzato dalle ormai iconiche lenti a goccia. Diventata famosa in tutto il mondo tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta, la montatura è arrivata anche nel nostro Paese conquistando alcune delle più grandi voci della musica italiana. È il caso di Mina, per esempio, che nelle poche foto recenti che la ritraggono sfoggia modelli a goccia con lenti dai colori caldi, o di Antonello Venditti, che dei suoi occhiali da sole ha fatto un vero e proprio marchio di fabbrica. Tra le voci contemporanee anche J-Ax, che nel tempo ne ha sfoggiati di diversi stili e colori. 

Squadrati, come Mario Biondi e Willie Peyote

Gli occhiali squadrati, tra i più diffusi lontano dai riflettori, si stanno lentamente facendo strada anche nel settore musicale, portando sul palco uno stile meno eccentrico, ma non per questo meno ricco di personalità. Basti pensare a Mario Biondi e Michele Zarrillo, per esempio, che hanno più volte sfoggiato modelli dalle montature nere e spesse, rendendo così gli occhiali i protagonisti del volto. Più sobrio invece lo stile di cantanti come Brunori Sas e Willie Peyote, che durante le loro esibizioni, sanremesi comprese, optano per montature più leggere e sottili. 

Eccentrici, come Elton John

Eccentrici, colorati, impreziositi da diamanti o caratterizzati dalle forme più strane. Gli occhiali, soprattutto nel mondo dello spettacolo, sono quasi sempre accessori che vanno oltre la loro funzionalità per trasformarsi in un vero e proprio segno distintivo che diventa un tutt’uno con la personalità dell’artista. È il caso di Elton John, che con le sue montature stravaganti e colorate (salite anche sul palco dell’Ariston nel 1994) ha fatto non solo la storia della musica, ma anche quella della moda dello star system britannico.

Oversize, come Victoria Beckham e Bono 

Gli occhiali oversize, soprattutto da sole, sono diventati nel corso del tempo un accessorio immancabile tra le celebrities della musica e dello spettacolo, complice la loro capacità di nascondere il volto dai paparazzi. Basti pensare a Victoria Beckham, ex membro delle Spice Girls, che difficilmente si fa immortalare senza le sue ampie montature da sole. In altri casi, però, gli artisti hanno scelto di portare i loro occhiali oversize anche sotto i riflettori, trasformandoli, come nel caso del frontman degli U2 Bono — salito sul palco dell’Ariston in qualità di ospite nel 2000 —, in un accessorio imprescindibile.

Rettangolari, come M¥SS KETA e Lady Gaga 

Avvolgenti, fascianti e sviluppati più in larghezza che in altezza: gli occhiali rettangolari sono adatti a ogni occasione ed estremamente versatili, perché è sufficiente giocare con la forma delle aste o con il colore della montatura per dare al proprio look un tocco di personalità in più. Maestre di stile, nel mondo della musica, sono M¥SS KETA, che tra videoclip e apparizioni televisive ha fatto degli occhiali rettangolari un suo accessorio di punta, e Lady Gaga, che proprio in occasione del suo soggiorno italiano per il lancio del film House of Gucci ha indossato un paio di occhiali neri rettangolari firmati Fabbricatorino. 

E voi che tipo di montatura siete?



Valentina Brini