“Normalità? No grazie!”: i 10 hotel più strani al mondo

In #Travel, MONDO by Catiuscia PolzellaLeave a Comment

Siamo solo ad ottobre e da poco è finita l’estate ma già siamo alla ricerca del prossimo luogo da visitare e del prossimo viaggio da organizzare. In un momento in cui la normalità sembra bandita, anche la vacanza “classica” è un lontano ricordo e nel mondo sono tanti gli esempi di strutture turistiche fuori dal comune. Ecco una lista dei 10 hotel più strani in cui alloggiare diventa un’esperienza unica, irripetibile ed insolita.

  1. Hang Nga GuestHouse 

A questo hotel del Vietnam va il primo posto come hotel più strano. Costruito in stile “fantasy”, con camere nelle caverne, case sugli alberi, scale, scalette, ponti e stanze nascoste, l’hotel stimola la curiosità e la fantasia di grandi e piccini. Il tutto accompagnato da una cornice naturale mozzafiato, con rami, foglie e liane che si intrecciano tra loro e lasciano ampio spazio all’immaginazione.

quinto-posto-hang-nga-guesthouse-vietnam

  1. Treehotel

Pensato per gli amanti della natura e per chi sogna di volare, questo hotel è un vero e proprio gioiello dell’architettura moderna: composto da 5 cellule abitative sospese tra gli alberi della Lapponia svedese; ogni camera è progettata nel rispetto della natura e nessuna è uguale all’altra. La più innovativa è, sicuramente, il Mirrorcube: una struttura metallica sospesa tra gli alberi e ricoperta interamente da specchi che riflettono gli alberi e si mimetizza con il paesaggio circostante. L’ospite ha, quindi, la possibilità di ammirare in tutto il suo splendore le bellezze naturali svedesi e di rilassarsi nell’immancabile sauna sospesa a 6 metri d’altezza.

hotel_1_mirrorcube

  1. Attrap Reves

Situato in Provenza, vicino Marsiglia, Attrap Reves è il primo hotel mobile del mondo: costruite con materiale riciclato, le camere sono delle bolle trasparenti immerse nelle natura che, finita la stagione, vengono smontante senza lasciare traccia. A metà tra un campeggio e un albergo, l’ospite può godere di un meraviglioso cielo stellato, visibile a occhio nudo o con il telescopio in dotazione, e di tutti i comfort possibili. Unica contraddizione: niente privacy.

hotel_4_attrap_reves

  1. Lumilinna Snow Castle

Ami l’inverno, il freddo e la neve? Allora questo hotel fa proprio al caso tuo: il Lumilinna Snow Castle in Finlandia è il più grande castello di neve al mondo, la cui architettura viene rinnovata ogni 18 anni. Interamente fatto di ghiaccio, la temperatura non supera mai i -5°C. Ma non temete: tutte le camere  sono dotate di letti di neve ricoperti di pelle di agnello e sacchi a pelo con interno in pile.


snowhotel-corridor-2012_lumilinna.900x600

  1. Poseidon Undersea Resort

Da un hotel sommerso dalla neve passiamo, adesso, ad uno coperto d’acqua. Ci troviamo nelle Isole Fiji al Poseidon Undersea Resort, un albergo extralusso situato a 13 metri di profondità. Le camere, costruite con pannelli di plastica acrilica trasparenti, permettono di osservare le bellezze marine e al tempo stesso, grazie a delle pellicole riflettenti, di non venir disturbati da pesci troppo “curiosi”.

poseidon

  1. Palacio de Sal

Situato nel più esteso deserto di sale esistente sulla terra, il Salar de Uyuni in Bolivia, questo hotel è costruito interamente da blocchi di sale estratti dalle saline circostanze, sia all’interno che all’esterno, ad eccezione dei tetti e delle toilette. Anche in questo caso, si tratta di un capolavoro di design di estrema bellezza e particolarità. Di salato, oltre alle camere, c’è anche il conto.

palac de sal

  1. Harbour Crane Hotel

Genialità, originalità e lusso: ecco le caratteristiche principali del Harbour Crane Hotel, situato nei pressi di Amsterdam. Attraverso la riqualificazione di una vecchia gru, gli ospiti hanno la possibilità di alloggiare in una suite a 17 metri di altezza, godendo di una vista mozzafiato dalla finestra sul soffitto. Inoltre, azionando i comandi della cabina che fanno muovere la camera, è possibile ammirare il panorama del mare di Wadden comodamente sdraiati a letto. Totale privacy e comfort di lusso per una vacanza “all’altezza” delle aspettative.

2011_09_amazing_crane_hotel-001.900x600

  1. Jumbo Hostel

Per chi ama avere la testa tra le nuvole ma in piedi per terra, il Jumbo Hostel è l’ideale. Inaugurato nel 2009 nell’aeroporto di Arlanda vicino Stoccolma, è il primo esempio di ostello allestito all’interno di un Boing 747-200 Jumbo Jet. Completamente ristrutturato, al suo interno ospita 27 camere e una suite predisposta nella cabina di pilotaggio con vista panoramica sull’aeroporto.

jumbostayhostel_photoliobaschneider.900x600

  1. Hobbit Motel

“Questo paese, che si estendeva per quaranta leghe dai Luoghi Lontani al Brandivino, e per cinquanta dalle brughiere del Nord alle paludi del Sud, fu chiamato dagli Hobbit La Contea”: così descrive J.R.R. Tolkien ne “Il Signore degli Anelli” la Terra di mezzo. Per gli appassionati del celebre romanzo e per tutti coloro che vogliono vivere un giorno da Hobbit, ecco l’Hobbit Motel. Situato nel Woodlyn Park, la struttura è una copia fedele della Contea: infatti, l’hotel si compone di piccoli bongalow scavati nel fianco di una collina, con porte e finestre rotonde, arredamento a tema e tetto ricoperto d’erba, ottimi per la termoregolazione degli ambienti interni e per il risparmio energetico, su cui pascolano libere alcune pecorelle.

hotel_5_hobit

  1. Godiva Chocolate Suite

Per i più golosi non poteva mancare la suite di cioccolato, situata a New York nel Bryant Park Hotel. Tutto è completamente realizzato con cioccolato finissimo, dalle pareti, al letto, ai lampadari. Come rinunciare a tanta dolcezza?

ODD CHOCOLATE ROOM

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace a Social Up!

About the Author
Catiuscia Polzella

Catiuscia Polzella

Nata a Morcone (BN) nel 1988. Laureata in Scienze Internazionali presso l'Università di Siena. La mia più grande passione è viaggiare e mi affascina scoprire nuove culture e diversi stili di vita.

Loading...