Non potrai mai liberarti di Stephen King, il Re dell’horror!

Che piaccia o no, Stephen King continua ad essere una fonte inesauribile di creatività e di elaborazione di progetti letterari e cinematografici.

Il Re dell’Horror, infatti, nella sua lunga carriera di scrittore non ha mai perso fantasia nel saper raccontare il macabro riuscendo a conquistare gli appassionati del genere di ogni epoca e a convincere anche quelli poco avvezzi alla paura con alcune delle trasposizioni dei suoi libri in film diventati dei veri cult.

Al momento Stephen King è ovunque con numerosi progetti sia cinematografici sia letterari. È da poco ritornato al cinema con la seconda parte della trasposizione del suo notissimo romanzo “It” e a breve sarà sulla piattaforma Netflix con la versione film del romanzo “Nell’erba alta”.

Inoltre, dal 30 ottobre, King è di di nuovo al cinema con l’adattamento del suo “King Doctor Sleep” che è il seguito di “It”. A Ewan McGregor è stato dato il compito di interpretare il personaggio maschile Dan Torrance, un uomo con poteri psichici che lotta con l'alcolismo.

Stephen King è anche in libreria con il suo nuovo libro dal titolo “L’Istituto” che ha subito occupato il primo posto in tutte le classifiche mondiali, Italia compresa dove è stato pubblicato da Sperling & Kupfer.

Le notizie corrono però. È una certezza, infatti, che il Re dell’Horror non ha alcuna intenzione di prendersi una pausa neppure per il 2020.

Secondo quanto reso noto dalla casa editrice statunitense Scribner, Stephen King dovrebbe tornare in libreria a maggio 2020 con “If it bleeds”. Dalle prime indiscrezioni, “If it bleeds” che tradotto letteralmente in italiano significa “Se c’è sangue” come a rimarcare il detto giornalistico “If it bleeds, it leads” ossia “se in una storia c’è del sangue attirerà l’attenzione del pubblico, è una raccolta di quattro racconti lunghi.

Con quest’ultimo libro, King così ritroverebbe un genere a lui molto caro quale quello della novella con cui ha avuto a che fare per l’ultima volta nel 2008 con “Elevation”, libro ancora inedito in Italia.

Stando alle prime anticipazioni del magazine americano Entertainment Weekly,  “If it bleeds” avrà una copertina con un grosso animale felino arrabbiato. Inoltre, il primo racconto inizia con Ralph Anderson, un detective che riceve un pacco con dentro una chiavetta usb piena di fotografie e un diario in forma di registrazione vocale di una sua vecchia collega che chiede il suo aiuto. I ben informati fanno sapere che stavolta, più di prima, King spinge i lettori in luoghi bui e affascinanti.

Non resta quindi che darci appuntamento a maggio 2020, pronti ad essere sorpresi e sconvolti ma anche preparati ad affrontare notti insonni perché, se non fosse ancora chiaro, di Stephen King non ce ne libereremo mai!