MTV EMAs 2021: i Måneskin sono ancora sul tetto d’Europa

La 28ª edizione degli MTV EMAs, svoltasi per la prima volta a Budapest, in Ungheria, con la conduzione della rivelazione rap Saweetie ha riservato molte soddisfazioni per il pubblico italiano dell’evento, ed in particolare per la band che sta portando alta, ormai da un anno, la musica italiana in tutto il mondo: i Måneskin.

Non solo sono stati invitati all’evento per performare il loro ultimo singolo MAMMAMIA, con tanto di esibizione da urlo che ha infiammato il palco della Lázló Papp Budapest Sports Arena, così come l’intero mondo social, ma hanno anche ricevuto uno dei premi più prestigiosi e importanti dell’intera edizione: il Best Rock, superando band affermate da anni a livello internazionale come i Coldplay, gli Imagine Dragons, i Foo Fighters, i The Killers ed i Kings of Leon.

In una sola edizione i Måneskin sono riusciti a conquistare due record molto importanti: è la prima volta che un cantante o band italiano/a riesce a vincere in una categoria internazionale, non contando quindi il Best Italian Act, e, allo stesso tempo, si esibisce sul palco principale dell’evento. Tutto ciò è stato anche merito del gigantesco fandom sparso in tutto il mondo, e che giorno dopo giorno cresce a dismisura, segno della buona impressione che la band lascia con la sua musica.

Tornando al grande evento andato in onda Budapest, che ha segnato il ritorno degli EMAs con un pubblico live, sono stati molti gli artisti ad aver avuto l’opportunità di esibirsi durante la serata, partendo dagli Imagine Dragons, battuti proprio dai Måneskin nella categoria Best Rock, e continuando con Saweetie, meravigliosa host della serata, Kim Petras, Maluma ed Ed Sheeran, che ha cantato per la prima volta in anteprima mondiale il suo nuovo singolo Overpass Graffiti, presente nel suo ultimo disco = (Equal), uscito il 29 ottobre.

mtvema.com

Dando un’occhiata al resto delle nomination di questa edizione, la vittoria dei Måneskin non è certo stata l’unica sorpresa della serata. I BTS sono riusciti a portare a casa ben 4 statuette, sbaragliando tutta la concorrenza presente nelle categorie Best Pop, Best K-Pop. Biggest Fans e Best Group (categoria in cui gareggiavano anche i Måneskin), mentre Ed Sheeran ha trionfato in due categorie (Best Artist e Best Song).

Grandi delusioni per le mancate vittorie delle favorite Olivia Rodrigo, Ariana Grande e Doja Cat, che, nonostante avessero fatto il pieno di nomination, non sono riuscite a trionfare in nessuna categoria. L’unica eccezione è quella Doja Cat, che è riuscita a portare a casa la statuetta di Best Collaboration per Kiss Me More, cantata con la statunitense SZA.

Best Artist: Ed Sheeran

Best Pop: BTS

Best Song: Ed Sheeran – Bad Habits

Best Video: Lil Nas X – Montero (Call Me By Your Name)

Best Collaboration: Doja Cat ft. SZA – Kiss Me More

Best New: Saweetie

Best Electronic: David Guetta

Best Rock: Måneskin

Best Alternative: Yungblud

Best Latin: Maluma

Best Hip Hop: Nicki Minaj

Best K-Pop: BTS

Best Group: BTS

Biggest Fans: BTS

Video For Good: Billie Eilish – Your Power



Marco Russano