Milano Fashion Day

Milano Fashion Day: il ready to wear della prossima stagione

Milano Fashion Day 2019

Domenica 22 Settembre, agli sgoccioli della settimana della moda milanese, si è svolto il Milano Fashion Day. Nella splendida cornice Circolo Filologico Milanese, nel cuore pulsante di Milano, a due passi da Piazza Duomo, hanno sfilato le capsule collections di brand italiani che detteranno la moda della prossima stagione. Il  Milano Fashion Day, condotto da Valeria Altobelli, la showgirl ex Miss Mondo Italia, ha visto sfilare in passerella le creazioni di stilisti italiani dal tocco glamour, ma indossabili da donne di tutte le taglie e di tutte le età. Che sia per andare in ufficio, al mare o ad una cena di gala, questo è il ready to wear che piace a tutte per sentirsi fashion. Ecco, quindi, collezioni per donne contemporanee con tutta la garanzia del nostro made in Italy.

Il ready to wear tutto italiano è tra colori e forme contemporanee

Da quelle radici che affondano nel lontano 1965 con le famose Lanerie Agnona, sinonimo di qualità e materiali tessili d'eccellenza, Franco Ferraro fa sfilare una donna colorata, dinamica ma che non rinuncia alla comodità.
Milano Fashion Day
Sfilata Milano Fashion Day
Gli stessi colori e tagli si ritrovano, come attraverso un sottile fil rouge, sui pezzi unici di Nada Nuovo: l'esclusività dei suoi modelli, cuciti addosso alle donne che si affidano alle mani esperte della stilista, fanno rima con balze, colori e applicazioni preziose veramente uniche nel loro genere. Sono sempre i colori a guidarci in questo percorso: tutte le sfumature di un tramonto estivo, i toni caldi della terra, la vivacità dei colori dei fiori illuminati dal sole, le stoffe dai colori sgargianti dei paesi orientali... la collezione LOÏS - L'ORIGINE (in copertina) è un tributo alla diversità come pluralità di culture, come folklore che si contamina, come incrocio di civiltà differenti, in grado di crearne di nuove senza sottrarre nulla a nessuno. A spezzare la continuità arriva poi un brand multitasking, versatile e sempre diverso da sé stesso come Moqètte, nato dalla passione di due stilisti diversi tra loro ma in grado di dar vita a creazioni mai banali. Eva Couture chiude il cerchio con un esplosione di abiti frizzanti e all'avanguardia, con un pezzo di punta da far girare la testa per sensualità ed eleganza... Meno ready to wear, ma più unico e romantico, hanno sfilato brand haute couture come Melania Fumiko con una collezione di abiti da sposa e da cerimonia di alta sartoria: uno stile senza tempo per il più importane della vita.

Bag is back: al Milano Fashion Day è lei la protagonista

Milano Fashion Day Piccole, grandi, a tracolla o a mano; borse, borse e ancora borse! L'accessorio femminile per eccellenza in grado di dare un taglio personale ed unico ad ogni stile è lei. L'abbiamo vista soppiantata dallo zainetto, per uno stile da scolaretta o super sportivo per alleggerire anche il look più composto; per la prossima stagione si preannuncia essere di nuovo la borsa la protagonista indiscussa di ogni outfit. A riassumere tutte le mille personalità di questo accessorio, ancora tre brand italiani. Abbiamo visto sfilare impertinenti le borse di pelletteria toscana Curly Bags, giovani e coloratissime, dalle linee semplici ma mai noiose; ci ha sorpresi il brand genovese Sacanò Bags dai pezzi iper creativi, come opere d'arte contemporanee. Decisamente rock, proprio come il nome del brand, tra colori dark e borchie, hanno dettato legge le borse di Anna Rock Milano, pronte a dare grinta ad ogni look per le nostre ventiquattro ore.
Milano Fashion Day
Sacanò Bags: pezzi unici fatti a mano

More is more: al Milano Fashion Day gli accessori si fanno notare

Se c'è una cosa che ha messo d'accordo tutti i brand di accessori che hanno sfilato è il non voler passare inosservati; conchiglie, fiori, pietre, perle, rouches... I dettagli impreziosiscono abiti, camicette, magliette rendendo ogni capo veramente originale.
''Io credo che la scarpa sia legata alla sensualità, al mistero. La sua creazione e realizzazione richiedono una meticolosità e una tecnicità al di là dell’aspetto meramente stilistico. E’ qualcosa che viene da dentro, un fuoco che arde e che avviluppa la mente, il cuore ed arriva fino all’idea finale”.
Con le parole della stilista Gabriella (che non possiamo che condividere) chiudiamo questo piccolo viaggio nel futuro della moda primavera/estate 2020. Le Gabrielle è un brand italiano di calzature fatte e dipinte a mano che inneggia al must have della prossima stagione: lo zoccolo. Nulla a che vedere con ciò a cui state pensando! Piccole opere d'arte impreziosite da patch e applicazioni saranno in grado di rendere questa calzatura un accessorio sorprendente.
Milano Fashion Day
Le Gabrielle: l'artista all'opera nel suo Atelier