Marsa Matruh, il sogno caraibico tra le coste egiziane

In #Instaworld, #Travel, MONDO by redazioneLeave a Comment

Marsa Matruh è situata a circa 200 km a ovest di El Alamein. Questa città è un vero e proprio spettacolo di colori cangianti.
Immergetevi nel passato, in una città che non è ancora stata invasa dal turismo di massa, una sorta di Hurghada dei tempi passati.

Le numerose spiagge di sabbia bianchissima  e le incantevoli baie bagnate da acque limpide, di un intenso colore turchese, caratterizzano questa località, facendo di Marsa Matruh una vera e propria concorrente di Sharm el Sheikh, sul mar Rosso.

Marsa Matruh è l’ultima città egiziana prima del confine libico,  la località giusta per chi desidera visitare la leggendaria Siwa, un’oasi nel deserto libico, che appartiene all’Egitto, terra dei datteri, distante circa 300 km da Marsa Matruh.  

Siwa, era nota per il tempio dedicato al dio Sole, che ospitava un celebre oracolo, al quale, pare che si rivolse a lui anche il grande Alessandro Magno.

Image processed by CodeCarvings Piczard http://piczard.com http://codecarvings.com

Marsa Matruh ubicata sulla costa mediterranea dell’Egitto, dista  circa 500 km  dal Cairo e  250 km da  Alessandria d’Egitto.

Marsa Matruh si diversifica tra bacini lagunari e tratti di costa rocciosa.  Il panorama che ci viene presentato è straordinariamente cosi vicino a quello caraibico.

Gode di un clima caldo secco, ventilato sul mare. Il periodo migliore per recarsi a Marsa Matruh è da maggio a ottobre.

Famosi tour operator sono già presenti nella zona, quali ad esempio: Villaggi Bravo (del gruppo Alpitour Word), i Viaggi del Ventaglio e Veraclub.