L’uovo dei record su Instagram? E’ simbolo della salute mentale

Sharon Santarelli

In WEB / Sharon Santarelli / Comments

Ve la ricordate la foto dell’uovo che, nei primi giorni di gennaio, ha conquistato l’Internet e battuto ogni record di like su Instagram? Come dimenticarlo quell’uovo, così semplice e così perfetto, proprio come aveva sempre sostenuto il caro Chef Cracco nelle sue puntate di MasterChef.
Il profilo, sul quale era apparsa la foto, ha di recente pubblicato nuove immagini all’interno di una campagna con la piattaforma di streaming Hulu, per il sostegno alle persone affette da disturbi mentali e la promozione dell’associazione statunitense Mental Health America.


La campagna si è sviluppata nell’arco di qualche giorno ed è cluminata durante la serata del Superbowl, l’evento sportivo in assoluto più seguito negli U.S.A.. Nei giorni scorsi l’account su Instagram ha pubblicato nuove immagini dove l’uovo appariva sempre con maggiori cepe. D’un tratto le crepe sono state “ricucite” da quelle cuciture tipiche ed inconfondibili che solo un pallone da football americano può avere. Infine è arrivata la news: durante la serata del Superbowl sulla pagina Hulu sarebbe stato svelato il vero scopo di quel profilo.
Sulla piattaforma è stato postato un video di 30 secondi intitolato “The Reveal”: uno spot legato a una campagna di sensibilizzazione sulla salute mentale. Le crepe dell’uovo si infittiscono fino a sbriciolarsi, mostrando la scritta: “La pressione dei social media mi ha colpito”. L’uovo fa poi appello agli utenti: “Se anche tu stai lottando, parlane con qualcuno”, indirizzandoli a Mental Health America, un’organizzazione statunitense no profit, fondata nel 1909, che si occupa di “affrontare i bisogni di coloro che vivono con malattie mentali e di promuovere la salute mentale generale di tutti gli americani”.
Nonostante ci sia stato chi ha criticato l’iniziativa, sottolineando il solo fine pubblicitario legato all’evento del Superbowl, il fine sociale ad umanitario è obiettivamente notevole. In un momento dove la nostra società è così collegata ad Internet ed alla tecnologia e dove il bullismo è spesso causa di suicidi o sintomatologie psichiche, cercare di aiutare gli altri e sensibilizzare riguardo a questa tipologia di bisogni è fondamentale. Non solo per il bene degli altri, ma per una società migliore.