L’Odeon incontra il Fai di Catania per un “Cinema a regola d’arte”

A partire da giorno 28 marzo il Cinema Odeon, su iniziativa della Delegazione Fai di Catania, ospiterà la rassegna cinematografica “ Cinema a regola d’arte”, una manifestazione aperta a tutti,  in cui il mondo dell’arte incontra quello cinematografico. Come si evince dal nutrito programma, si tratta di titoli selezionati proprio per lo stretto legame che essi hanno con il mondo dell’arte.

Si va, infatti, da film biografici come “Pollock”, “Frida”, “I colori dell’anima” su Modigliani, o il meno famoso “Seraphine” sulla pittrice Seraphine de Senlis; a pellicole che invece descrivono la genesi di una singola opera artistica, come “La ragazza dall’orecchino di perla” o “The woman in gold”; fino ad arrivare a lungometraggi che fanno dell’arte la loro ambientazione, come ad esempio la “Migliore offerta“, film che tra l’altro inaugurerà la rassegna nella giornata del 28 marzo alle ore 17:00.

Proprio per la duplicità degli ambiti entro cui si sviluppa la rassegna, il cinema e l’arte, le proiezioni saranno precedute dall’intervento della Professoressa Teresa Di Blasi, delegata Fai, esperta in storia dell’arte, che racconterà con i suoi approfondimenti gli artisti e le opere oggetto dei film. 

“Lo scopo della rassegna è quello di presentare un programma di film dedicati all’arte, che il Fai, grazie alla fondamentale collaborazione con il cinema Odeon, propone nuovamente, dopo il successo dei precedenti incontri – ci dice la professoressa Di Blasi –  Le pellicole proiettate saranno ordinate cronologicamente per autore ed epoca, così da essere le une in relazione alle altre e permettere un discorso unico sulla storia dell’arte. Un vero e proprio cineclub, quindi, con presentazione dei film e dibattito finale dopo le proiezioni. Già nei precedenti incontri abbiamo riscontrato il successo di questa iniziativa: il pubblico, infatti, vuole sapere di più sugli autori e sulle opere d’arte dei film che andrà a vedere e molte persone ci hanno chiesto di organizzare più incontri di questo tipo. E’ proprio sulla base di questa richiesta che è nata l’idea della rassegna cinematografica. Siamo felici di aver trovato la piena disponibilità del cinema Odeon per realizzarla”.

Accanto agli incontri sull’arte, quindi, anche la possibilità di dibattere sul film con intervento del pubblico e di esperti di cinema. Sono previsti sconti per gli insegnanti che abbiano la carta docente e per i giovani che abbiano meno di 18 anni, i quali possono usufruire della 18app, per le agevolazioni relative. Come dice il Capo Delegazione Fai Catania Antonella Mandalà: “Si tratta di un’operazione culturale che il Fai di Catania dedica all’arte e alla città, volta a coltivare l’interesse per l’arte e per il cinema”.  

Gli abbonamenti possono essere acquistati presso il Cinema Odeon dalle 18:00 alle 20:00 o nei Punti Fai: Museo Diocesano piazza Duomo, Agenzia Katane Viaggi Piazza Verga, Librerie Cavallotto.



Francesco Bellia