Libri come segnaposto per un matrimonio letterario – #fooks

In #CulturalMente by Emilia GranitoLeave a Comment

Quando organizzano il loro matrimonio, spesso gli sposi cercano di usare molti richiami alle loro passioni. E così vediamo spose avvolte da nuvole di tulle cavalcare una Harley Davidson, sposi in smoking e scarpette da calcio. Le bomboniere permettono di spaziare con la fantasia: conchiglie per gli amanti del mare, mappe e cartoline per gli appassionati di viaggi, chiavi di violino per gli sposi che non possono fare a meno della musica. E per i lettori voraci, si possono usare libri come segnaposto.

L’idea è venuta a due sposi di Parma, con una grande passione per la letteratura, che hanno scelto come location del loro grande giorno una famosa libreria della città. Ed oltre al banchetto, ad allietare gli ospiti a tavola vi era anche un libro ciascuno. Certo, il numero degli invitati era molto ristretto (una ventina di persone in tutto), ed anche ciò ha permesso ad Elisa ed Enrico di scegliere uno dei luoghi in cui si sentono davvero accolti ed a proprio agio.

Se per il vostro grande giorno avete voglia di usare anche voi il tema letterario, ma il numero dei vostri ospiti è molto più consistente, sono numerose le biblioteche storiche o i caffè letterari pronti ad ospitarvi. E se siete dei veri esperti di letteratura, potete cimentarvi a scegliere un libro per ogni ospite, con una dedica personalizzata scritta da voi. La gamma di scelta è certamente vasta, ma se preferite fare qualcosa di più sbrigativo potreste scegliere un libro che è piaciuto ad entrambi e scrivere la vostra citazione preferita su un segnalibro. Numerose sono poi le idee per centrotavola, decorazioni e bouquet della sposa a tema letterario.

E per i fan di Harry Potter, una notizia speciale: sapete che potete sposavi dentro la stazione di King’s Cross? Il Parcel Yard Pub, infatti, che si trova appena fuori dall’atrio principale, ha ottenuto la licenza come luogo dove poter celebrare matrimoni. Ed una volta terminato il banchetto, potreste salutare i vostri ospiti sul binario 9 e ¾ e continuare la vostra luna di miele a Londra, o prendere il primo treno per una qualsiasi città europea che vi ispiri romanticismo.

Fateci sapere la vostra opinione: usereste dei libri come segnaposto per i vostri matrimoni? O, se siete allergici all’idea di sposarvi, quale libro consigliereste ad una coppia di novelli sposi?

About the Author
Emilia Granito

Emilia Granito

Nata a Melfi (PZ), ho conseguito la laurea in Scienze internazionali presso l’Università di Siena. I miei interessi riguardano le questioni sociali, in particolare le migrazioni internazionali e la tutela dei diritti umani; le mie passioni sono i viaggi, i libri ed il cioccolato fondente.