Le 7 spiagge più incontaminate e nascoste delle Filippine

 In un arcipelago di oltre 7.400 isole, ognuna delle quali in grado di offrire più di una spiaggia, le possibilità di trovare la propria lingua di sabbia ideale sono tantissime. White Beach a Boracay, Alona Beach a Pangao (Bohol) sono ormai nomi iconici nel mercato turistico internazionale. Ma nel Paese esistono diverse spiagge più nascoste e incontaminate per una vacanza fuori dai luoghi comuni, non solo nelle isole più sperdute, ma anche in luoghi celebri come Cebu o El Nido, sempre in grado di rivelare nuove sorprese.

 

Bantayan Island, Cebu

Situata nel punto più a Nord di Cebu, Bantayan Island permette di scoprire spiagge bianche e siti ecoturistici. L’isola offre diverse opzioni di hotel, dalle lussuose strutture fronte mare a semplici aerei campeggi. Vi sono possibilità di vivere il mare a 360° e si possono fare tantissime attività, dalle più classiche a quelle più adrenaliniche come il paracadutismo. Potrete anche immergervi nella cultura locale e assaggiare il tipico pesce essiccato.

 

Kalanggaman Island, Leyte

Acque cristalline circondano questa lunga lingua di spiaggia bianca perfetta per rilassarsi e fare un sacco di foto. Il nome deriva dalla parola “langgam” che significa uccello nella lingua locale, perché le due ali dell’isola viste dall’alto sembrano ali spiegate. Non ci sono grandi resort a Kalanggaman, ma solo cottage di nativi dove passare una notte all’avventura e godersi il cielo stellato. Si arriva all’isola con spostamenti in bus o ferry di 90 minuti da Ormoc seguiti da 90 minuti di ferry.

 

Secret Beach, El Nido, Palawan

Nascosta tra scogliere e acque turchesi, Secret Beach a El Nido è un vero paradiso. La spiaggia si raggiunge nuotando attraverso una fessura in un blocco calcareo appena sopra il livello dell’acqua. Per raggiungere questa meraviglia ci si può avvicinare in barca da EL Nido Resorts or EL Nido Town. Questa è sicuramente la spiaggia più adatta agli avventurieri e a chi vuole provare l’emozione di trovare un vero e proprio tesoro nascosto creato da Madre Natura.

Sugar Beach, Sipalay, Negros Occidental

La spiaggia, detta anche Langub Beach, è una delle preferite degli abitanti di Negros Occidental, dove rilassarsi sulla sabbia bruna, fare snorkeling, paddeling o semplicemente godersi il tramonto. La spiaggia si trova nei pressi di Sipalay City, ed è possibile trovarvi diverse attrezzature sportive.

 

Mantigue Island, Caminguin Province

In 20 minuti di barca da Caminguin si raggiunge quest’isola di sabbia bianca e vegetazione lussureggiante. L’isola di Mantigue è famosa tra i sub per la presenza della tartaruga embricata, in via di estinzione, e per le tante creature marine colorate che vivono nei meravigliosi giardini di coralli e paesaggi marini. Oltre al mare è possibile scoprire la fauna locale della mini-giungla tropicale, giocare tra le onde, oziare sulla spiaggia o gustare i ricci di mare locali (uni)! L’isola è aperta a un solo tour al giorno con posti limitati, per preservarne la sua bellezza naturale.

 

 

Guyam, Daku and Naked Island, Surigao del Norte

Da Siargao, una delle top destinazioni surf al mondo, è possibile partire per un tour alla scoperta delle isole vicine. Guyam, Daku e Naked Island sono destinazioni per chi vuole scoprire la vita in una piccola isola remota. Guyam è una piccola isola circolare con ondeggianti palme da cocco e capanne sulla spiaggia, mentre Naked Island, come suggerisce il nome, è una spiaggia spoglia con acque profonde adatte per le immersioni subacquee. Daku, che significa “grande” nel dialetto locale, è abbastanza grande da ospitare una piccola e amichevole comunità di pescatori.

Calaguas Island, Camarines Norte

La sabbia bianca e l’acqua blu dell’isola di Calaguas a Camarines Norte sono diventate una destinazione popolare. Calaguas è il luogo ideale per riposarsi e rilassarsi sulla spiaggia, nuotando nell’acqua limpida ed esplorando i semplici piaceri dell’isola. Immersioni e snorkeling, escursioni tra isole e spiagge, sono alcune delle altre attività disponibili. È anche possibile scegliere di fare trekking sulle dolci colline dell’isola di Tinaga.



Sharon Santarelli