Le 6 regole d’oro per risparmiare online veramente

redazione

In #Lifestyle / redazione / Comments

Se anche voi optate spesso per gli acquisti online ma a conti fatti non avete economizzato è perché non conoscete le 6 regole d’oro per risparmiare online veramente.

Statistiche alla mano sembrerebbe che gli italiani acquistino sempre di più online con un valore che ha raggiunto nel 2017 il 23,6 miliardi di euro quindi un +17% rispetto al 2016. (Fonte: Osservatorio eCommerce B2c School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con Netcomm). Ma comprare online vuol dire veramente risparmiare?

Nicolò Soldani e Alessandro Bonzi, fondatori del primo sito di cashback in Italia, con più di 200mila utenti iscritti, mille negozi affiliati e 1 milione e mezzo di transazioni mensili, hanno stilato una breve guida al risparmio online.

Perché spendere meno si può, basta seguire queste 6 regole d’oro:

  1. Cerca in modo corretto

Ogni prodotto ha il suo metodo di ricerca. Ad esempio se stiamo cercando un elettrodomestico dovremo procurarci prima il codice EAN, che è una sorta di carta d’identità di ogni prodotto. Dopodiché basta inserire questo codice su Google per ottenere risultati solo su quel modello specifico senza incorrere in informazioni e prodotti inutili. Questi codici si possono trovare nei negozi dei grandi rivenditori. Ultimo step fondamentale è quello di usare comparatori di prezzi online che mostrano quindi 15-20 risultati in ordine di prezzo.

  1. Controlla le spese di spedizione

L’offerta è conveniente ma le spese di spedizione? Molti rivenditori, infatti, abbassano il prezzo dei prodotti, ma alzano le spese di gestione o di spedizione. Il consiglio è di riempire diversi carrelli su siti differenti e comparare il prezzo finale. Occhio anche alla presenza/assenza dell’IVA: non inserirla in Italia è un illecito, ma a volta può succedere di trovare prezzi senza iva.

  1. Utilizza siti di cashback

I siti di cashback, come Bestshopping.com, oltre a far risparmiare, danno la possibilità di guadagnare. Non sono come i codici sconto che vengono applicati solo ad alcuni prodotti (merce in saldo o invenduti) e sono limitati nel tempo nei periodi di saldi o nelle giornate di offerte come Black Friday o Cyber Monday. Il cashback, invece, funziona sempre e su tutti i prodotti dei negozi convenzionati. Su questa tipologia si siti il risparmio aumenta più acquisti: al momento dell’iscrizione l’utente è un “gatto” (ovvero un utente alle prime armi), ma accumulando cashback può arrivare a essere un “leone” (i livelli sono 14), guadagnando il 100% di quello che spende.

  1. Cerca tra i prodotti usati

Non tutti sono d’accordo ma la realtà insegna che il mercato del second hand può rivelarsi la scelta giusta. Usato non vuol dire infatti rovinato o mal funzionante. Online si possono trovare prodotti di seconda mano in buone o perfette condizioni. Vale però una regola: ciò che compriamo usato deve costare almeno la metà del prezzo di prima mano.

  1. Sì, viaggiare

Il mondo del turismo è un settore complesso, con molta concorrenza. In genere, per i voli, gli affari si fanno acquistando in anticipo e scegliendo di viaggiare in settimana, anziché nel weekend. Tre economisti italiani (che lavorano in 3 differenti università nel Regno Unito e in Italia) hanno realizzato uno studio che dimostra l’andamento a U del prezzo dei voli online. Da circa 70 giorni precedenti al volo i prezzi diminuiscono molto lentamente, fino a toccare il punto più basso circa 10 giorni prima. Invece, durante l’ultima settimana i prezzi aumentano di nuovo e con grande velocità tra il 50 e il 75%. Per quanto riguarda gli hotel, invece, i prezzi sono molto variabili fino all’ultimo minuto, quindi quando si trova un buon prezzo, bisognerebbe approfittarne, senza rimandare l’acquisto.

  1. Abituati a risparmiare

L’attitudine al risparmio deve diventare parte del tuo carattere. Per ogni acquisto online, bisogna sempre ripercorrere ogni passo sopra descritto per accumulare giorno dopo giorno euro da spendere al prossimo acquisto.