L’arte del riordino: 5 regole per essere più sereni e produttivi

In #Lifestyle by Valentina BriniLeave a Comment

Quante volte ti sei svegliato la mattina con quel senso di stanchezza generale causato dal caos che ti circonda? E quante domande e problemi hai dovuto risolvere di prima mattina a causa della tua poca organizzazione? “Cosa mettere oggi?”. “Dove sono i miei jeans?”. “Dove ho messo le chiavi?”. “Ma perché non trovo mai niente?”

Il riordino e l’organizzazione possono davvero essere gli elementi fondamentali per ottenere un’alta percentuale di produttività giornaliera, oltre che di serenità e pace mentale. È noto infatti, che la maggior parte della nostra tranquillità e serenità durante il corso della giornata tenda ad aumentare con una buona dose di organizzazione negli impegni, e soprattutto da quel senso di ordine che creiamo negli ambienti in cui viviamo e che ci circondano. L’ordine deve essere inteso come la possibilità, o meglio, lo strumento personale a nostra disposizione durante il corso della giornata, per poterci semplificare le cose, dalla colazione al lavoro. Perché perdere del tempo prezioso nel caos, quando potremmo impiegare quel tempo per fare qualcosa di produttivo e utile per noi stessi? La pace mentale è una piccola casa che va costruita mattone dopo mattone, e l’ordine e l’organizzazione sono i leganti più importanti per poterla ottenere. Avere una casa, un ufficio o semplicemente una scrivania curata ed ordinata può essere davvero la soluzione alla maggior parte dei nostri piccoli problemi giornalieri.

Infatti, secondo il metodo giapponese per sistemare la propria vita di Marie Kondo “La vita comincia davvero solo dopo aver messo ordine in casa». Così la guru mondiale del riordino consiglia di applicare piccole regole quotidiane di pulizia e organizzazione, partendo proprio dalla casa e dagli spazi che ci circondano. La pensa così anche l’Associazione Professional Organizers Italia – APOI, che è riuscita a stilare anche alcuni furbi consigli per semplificare la vita tra le mura di casa. È necessario lavorare e focalizzarci su piccole mansioni e doveri quotidiani, che potranno sembrarci noiosi e poco simpatici, ma che ci faranno ottenere una maggior serenità e dinamicità nel corso di tutta la giornata.
Non ci credi? Ecco 5 esempi che potranno cambiarti la vita.

1. Fare spazio: tenere solo lo stretto necessario

Cosa ci fanno tutti i vestiti in fondo all’armadio che non vedono la luce da anni? E quelle biro scariche insieme a quei fogli volanti in giro per casa? E quegli scontrini di cinque anni fa nel cassetto della scrivania? Inutili, totalmente inutili. Per poter iniziare ad avere uno spazio ordinato è necessario scegliere cosa tenere e cosa buttare. La vita, d’altronde, è fatta di scelte. Inizia da casa tua.

 

2. Rifai sempre il letto
Rifare il letto alla mattina è una di quelle cose che può effettivamente cambiarti la giornata. Se lavori da casa, o studi, è fondamentale avere ogni parte della stanza ordinata, compreso il letto. Ti darà un senso di compostezza, in grado di farti capire che la giornata è iniziata, e che non puoi cedere alla stanchezza. Ecco quindi la prima piccola e vera conquista della giornata: alzarsi dal letto e rifarlo senza aver voglia di tuffarcisi di nuovo dentro.

3. Pulire la cucina
Il vero incubo di ogni casa è la cucina. Soprattutto se si ama cucinare! Solitamente la cucina è sempre la parte più disordinata della casa: stoviglie sporche, tazzine con caffè ancora sul tavolo e lavandino pieno zeppo di pentole da lavare. Il trucco è: lava ogni volta che cucini. Se stai preparando qualcosa, subito dopo aver gustato la tua prelibatezza, lava tutti i piatti e le pentole che hai utilizzato, in modo tale da non accumularle. Ci metterai comunque meno tempo che lavarle tutte la sera dopo cena. E soprattutto, sarà molto meno faticoso rispetto a farlo proprio nel momento in cui sarai più stanco. Questo consiglio è valido per la colazione, pranzo, merende e cena. La sera prima di andare a dormire, ricordati di pulire anche il piano cottura e di mettere in ordine il tavolo. Non c’è nulla di più bello di svegliarsi e andare a fare colazione in una cucina ordinata e profumata per iniziare bene la giornata.

4. Fissa un giorno di pulizia completa
Che sia durante il weekend, o in un giorno feriale: trova il tuo tempo migliore per poter riordinare e pulire a fondo tutto lo spazio che ti circonda. La domenica sarebbe il giorno ideale, in modo tale da poter iniziare la settimana con un lunedì ordinato e sereno. Aiutati con organizer, casse e scatole per poter ordinare tutto quello che hai lasciato in giro per casa e stiparlo all’interno di contenitori esteticamente belli e che possano dare un valido contributo all’organizzazione della casa. Con meno cose sparse per casa, meno tempo dovrai impiegare nel mettere sempre in ordine.

 

5. Crea il tuo piano lavoro a casa
Che tu sia uno studente o un lavoratore, è importante avere all’interno della propria casa uno spazio dedicato al focus e al momento lavorativo. Può essere una piccola scrivania, così come un tavolino con poltrona: l’importante è poter godere di uno spazio ordinato in cui collocare i propri appunti, laptop e cancelleria. Sarà il piano di lavoro all’interno della casa, un luogo in cui potrai focalizzarti sui tuoi obbiettivi e lavorarci in totale serenità. Ricordati che l’ordine mentale e l’ordine esterno sono strettamente collegati, per cui: più avrai ordine intorno a te, più riuscirai a portarne dentro la tua mente, e soprattutto nella tua vita.