La ribalta delle modelle curvy

In #Lifestyle by redazioneLeave a Comment

Di Chiara Conti  per Social Up!

Sembra che finalmente il mondo della moda stia cambiando ma soprattutto che stia allargando i suoi orizzonti, aprendo le sfilate anche a modelle non proprio filiformi.

E’ questa la tendenza che sta spopolando negli ultimi anni e lo dimostrano la Plus Size Fashion Week tenutasi a San Paolo in Brasile e la London Fashion Week, che hanno fatto sfilare centinaia di donne considerate extra-large.

Sta forse tramontando la figura della top model che indossa una taglia 38/40, e che spesso viene accostata a termini quali “anoressia” e “bulimia”; oggi infatti la donna più richiesta nelle passerelle è quella dalla 44 in su.

152019187-af2319c3-3b52-4bac-bf38-89fbb11f254eNomi come Ashley Graham (27 anni e una taglia 44) e Robin Lawley sono diventate famose nel mondo del fashion perché rispecchiano la donna media, quella non magrissima ma che riesce a mostrare il proprio corpo con disinvoltura e ad esserne orgogliosa.

Un incentivo questo per molte donne che non apprezzano le curve e i chiletti in più, ma che nel nuovo trend curvy possono finalmente rispecchiarsi. Ovviamente non tutte le curvy potranno diventare delle modelle; è infatti richiesta un’altezza minima di 1,70 cm, un bel viso curato ed un corpo proporzionato. Si specifica inoltre che è necessario comunque tenersi in forma con una costante attività fisica e un’alimentazione sana, concedendosi però qualche peccato di gola di tanto in tanto.

Ovviamente molti hanno gridato allo scandalo sostenendo che le nuove tendenze vogliano inneggiare all’obesità, ma pensiamoci un attimo: quante volte abbiamo visto sulle passerelle donne talmente magre da reggersi a stento sui tacchi vertiginosi, o abbiamo sentito le testimonianze di modelle che affermavano di vivere una vita alimentare di stenti?

image

Ecco, non è questo sicuramente il caso delle modelle curvy; donne come Kim Kardashian, Beyoncè o Jennifer Lopez, sono diventate icone di bellezza e di stile perchè orgogliose delle loro forme sinuose e dei loro abbondanti decoltè che mettono in mostra con abitini fascianti.

In realtà, dicono gli stilisti e i blogger, la modella plus-size vuole insegnare a prendersi cura del proprio corpo e ad amarlo, ad amarne i difetti e a valorizzarne i punti di forza con i giusti outfits.