La Nutella sbarca nella Grande Mela: il Nutella Cafè apre a New York!

Catiuscia Polzella

In MONDO / Catiuscia Polzella / Comments

L’Italia e i suoi prodotti sono famosi in tutto il mondo. Il Made in Italy è, infatti, un’espressione che richiama in tutto il mondo l’idea di un prodotto italiano di qualità, eleganza ed eccellenza. Tra questi prodotti, non può non mancare la crema spalmabile alla nocciola più famosa al mondo, la Nutella della Ferrero, che inaugurerà un nuovo locale a New  York.

Dopo  il successo della prima sede di Chicago, aperto lo scorso maggio, la Ferrero ha deciso di aprire un nuovo locale nella Grande Mela, vicino a Union Square, entro la fine del 2018.  “L’incredibile risposta che abbiamo ottenuto a Chicago ci ha spinto ad aprire un altro locale e continuare a raccontare l’unicità e la versatilità del nostro amatissimo prodotto”, ha dichiarato al “New York Post” Rick Fossali, il vice presidente delle Operazioni del Nutella Cafè.

Non è un caso la scelta di New York: “Come epicentro multiculturale globale, New York ci regala l’opportunità di esplorare e offrire nuove possibilità di gustare Nutella, raggiungendo milioni di turisti che visitano la città”, continua il vice presidente Fossali. Il menù ancora non è stato rivelato ma sicuramente ci saranno: crepe con banana e Nutella e con fragole e Nutella e poi ancora gelati, waffle, muffin, torte, croissant, french toast, pancake e baguette. Tutti rigorosamente spalmati di Nutella.

Nel locale di Chicago, inoltre, fanno anche delle rivisitazioni dei piatti italiani ma… con la Nutella. Un esempio? La panzanella con i pomodori è diventata un’ insalata di frutta con yogurt e Nutella. La proposta è veramente ampia e va dal dolce al salato, con panini, insalate e zuppe, che di certo non mancheranno nel locale di New York.

Se state programmando un bel viaggetto oltre confine e non potete fare a meno della crema spalmabile, New York e Chicago fanno al caso vostro. I Nutella Cafè in America stanno spopolando: chissà se apriranno altri locali simili e soprattutto se in Italia avremo l’onore di averne uno in ogni città!