La notte brava di Juan Carrito, l’orso golosone che ha “rubato” i biscotti

La presenza di animali selvatici nelle città o in altri ambienti prettamente urbani è un problema sempre più attuale. Sono sempre più numerosi i casi di avvistamento nelle strade cittadini di cinghiali, cervi, orsi e altri animali selvatici. Un fenomeno che è diventato ancora più evidente durante il lockdown, quando l’assenza dell’uomo ha spinto gli animali ad addentrarsi fino ai centri cittadini. Da allora, i pelosettidel bosco sono diventati degli habituè delle città. Poi, se aggiungiamo anche l’acquolina in bocca che si scatena di fronte alle prelibatezze di pasticceria, il gioco è fatto. E’ quello che è successo a Roccaraso in provincia dell’Aquila, dove un orso ha sfondato la vetrina di una pasticceria e fatto una scorpacciata di biscotti.

Attirato dal profumo di dolci di una pasticceria, un orso si è avvicinato e ha deciso di sfondare la vetrina pur di assaggiare quelle delizie. Si tratta di un orso marsicano, di nome Juan Carrito, ben noto in quanto si tratta di uno dei quattro figli dell’orsa Amarena, il mammifero del “Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise” è diventata famosa nella primavera del 2020 per aver partorito quattro orsacchiotti gemelli. L’incursione è avvenuta intorno alle 21.30, non in piena notte, ma di certo in un momento in cui le strade di montagna già erano vuote. Insomma, Juan Carrito ha avuto tutto il tempo per agire indisturbato e per mangiare tutti i biscotti che si trovavano pronti sulle teglie. Dopo la scorpacciata notturna, l’orso si allontanato come se nulla fosse.

Ad accorgersi dell’accaduto, i Carabinieri Forestali che hanno ricostruito i movimenti dell’orso grazie al radiocollare di cui è dotato. Juan Carrito, infatti, è un orso censito. Tuttavia, quando sono arrivati sul posto ormai la razzia era stata fatta e anche i danni alla pasticceria. Oltre alla vetrina, i proprietari dovranno riparare un tubo rotto dal passaggio dell’orso. Juan Carrito ha dimostrato un certo temperamento, insomma, una spavalderia e una sicurezza che deve averle imparate da sua mamma Amarena. Come mamma orsa, infatti, sorpresa più volte a passeggiare in un piccolo paese in provincia de L’Aquila insieme ai suoi cuccioli, anche Juan Carrito è un habituè di Roccaraso. Il “cucciolo” goloso è diventato una celebrità. Fotografato e filmato, è amato nella cittadina che attende con ansia la partenza della stagione sciistica e…..che Juan Carlos vada presto in letargo!



Catiuscia Polzella