La figlia muore in un incidente e gli vengono chiesti 960 euro per pulire la strada

Un terribile incidente è stato la causa della morte di una ragazza giovanissima, Miriam Di Carlo, che ha perso la vita nel Novembre 2012; la giovane diciannovenne promettente del rugby italiano, a causa di una forte pioggia, ha perso il controllo della macchina che è uscita fuori strada (priva di guard rail).

Dopo qualche mese oltre al danno anche la beffa: alla famiglia di Carlo è stato infatti presentato un conto da pagare equivalente a 960 euro e corrispondente alla pulizia della strada che è stata effettuata con macchinari appositi.

Le istituzioni, invece di intervenire per illuminare un tratto di strada buio e privo di guard rail, decidono di spedire una missiva contenente il debito da pagare; i genitori di Miriam ancora non si capacitano del comportamento del Comune.

Tanta solidarietà nei confronti della famiglia Di Carlo.



redazione