Intervista a Marcello Albergoni: ecco lo stato dell’arte di LinkedIn Italia

Social Up ha avuto il piacere di intervistare Marcello Albergoni, Country Manager di LinkedIn Italia in vista dello svolgimento dei Digital Innovation Days, dove Albergoni sarà uno degli speaker di rilievo. Ci ha raccontato lo sviluppo di LinkdIn Italia, soffermandosi su come farsi trovare pronti al giorno d’oggi sul mondo del lavoro, sfruttando a pieno i benefici generati dal digitale.

LinkedIn è ormai la piattaforma di riferimento internazionale che connette professionisti e imprese. Come si è evoluto il rapporto tra queste due figure.

 La pandemia ha comportato cambiamenti senza precedenti nel mondo del lavoro. “Flessibilità” è la parola chiave che guida i manager aziendali nel ripensare modelli di lavoro, culture e valori per costruire un nuovo rapporto con i dipendenti. La ricerca LinkedIn Future of Work Italia 2021, mostra che il 47% dei professionisti italiani preferisce un modello di lavoro ibrido e quasi tre quarti (73%) dei senior business leader in Italia si sono sentiti sotto pressione nel dover adattare le proprie politiche aziendali dopo il COVID-19. Inoltre, ritengono che questi cambiamenti siano qui per rimanere e il 50% di loro afferma di voler offrire nuove politiche di lavoro flessibile a lungo termine.

Marcello Albergoni

Mai come in questo periodo il settore imprenditoriale ha subito uno “Stress test”. Qual è stata la sfida più grande che LinkedIn ha dovuto superare?

Il lavoro ibrido espone a nuove sfide e non c’è un approccio unico per tutti: i leader devono coinvolgere i dipendenti con fiducia, empatia, flessibilità. Questi sono i nostri principi fondamentali e che mettiamo in atto nella nostra azienda:

  • Quasi la metà dei dirigenti sostiene che è importante che i manager guidino con empatia, fiducia e assumano un approccio positivo.
  • La comunicazione e la fiducia sono le competenze principali che i dirigenti ritengono essenziali per guidare una forza lavoro distribuita.
  • Più della metà dei dirigenti sostiene che dipendenti soddisfatti portano a migliori risultati aziendali.

 LinkedIn mantiene nel tempo una professionalità comunicativa che in altri social non si riscontra. Come si riesce a mantenere una reputazione così alta in un momento in cui le fake news fanno da padrone.

 LinkedIn è un luogo per conversazioni professionali con persone reali. I nostri sistemi di difesa automatica degli account fake sono progettati per prevenire e rimuoverli prontamente dal sito. Questi sistemi hanno ad esempio bloccato la stragrande maggioranza (98,3%) degli account fake nel periodo luglio-dicembre 2020. Incoraggiamo i nostri membri a segnalare profili sospetti e comportamenti inappropriati – così da poter prendere provvedimenti se necessario – e raccomandiamo loro di connettersi solo con persone che conoscono.

Quali sono gli ingredienti per un buon profilo su LinkedIn?

 Il profilo LinkedIn è una rappresentazione digitale della propria storia professionale ed esperienza, ottimale per diverse occasioni: trovare un nuovo lavoro, costruire e incrementare la propria rete. Un biglietto da visita ideale che deve prevedere:

  1. Foto profilo: aggiornata e in grado di rappresentarci sia professionalmente sia personalmente.
  2. Skill hard e soft: è importante elencare le proprie competenze, che possono essere mostrate anche grazie agli Skill Assessments e ai badge che vengono aggiunti al profilo LinkedIn; è possibile aggiungere una Cover Story video per condividere gli obiettivi di carriera ed evidenziare le le soft skills.
  3. Open-to: attivando questa funzione è possibile segnalare ai recruiter la propria disponibilità ad intraprendere un nuovo percorso lavorativo e per informare anche la comunità di LinkedIn di 774 milioni di professionisti è sufficiente aggiungere #OpenToWork sulla foto del profilo.

Infine, per avere maggiore visibilità sui recruiter è importante tenere sempre aggiornate le sezioni Esperienza e Riepilogo.

Se dovesse identificare un motivo del successo di LinkedIn, quale sarebbe?

In linea con la vision di LinkedIn di creare opportunità economiche per ogni membro della forza lavoro, la piattaforma mette in connessione i professionisti di tutto il mondo per permettere loro di fare il lavoro dei propri sogni. Un elemento distintivo che negli anni abbiamo saputo far emergere fornendo ad aziende, recruiter e professionisti strumenti sempre più moderni e performanti per poter sviluppare il proprio network professionale e creare nuove opportunità di business per la propria carriera. Credo che questa sia la chiave vincente per il successo del nostro social network in costante crescita.



redazione