Hand pointing at glowing digital brain. Artificial intelligence and future concept. 3D Rendering

Intelligenza Artificiale: l’analisi dati al servizio del consumatore da Enuan

Con la chiusura del CES2020 di Las Vegas, l’evento dedicato all’innovazione tecnologica, si mettono in moto nuovi scenari che moltiplicano i futuri possibili legati all’intelligenza artificiale.

L’evento, una vera e propria Mecca per specialisti del settore e non solo, è considerato il calderone dell’intelligenza artificiale, un vero e proprio melting pot tra culture tecnologiche.

Tuttavia, nonostante le sorprendenti novità viste durante l’evento, c’è qualche specialista del settore che riconosce le potenzialità dell’intelligenza artificiale, ma sottolinea che siamo solo all’inizio.

Intelligenza artificiale: analisi dati per soddisfare al meglio il cliente

Stiamo parlando di  Lorenzo Asuni, CMO di Enuan,  startup italiana che applica l’intelligenza artificiale ai contact center di grandi multinazionali, concordando con la ricerca stilata da GlobalX che prospetta investimenti pari a 86miliardi di dollari sui servizi legati ai chatbot, voicebot e digital/personal assistant.

La start up punta a sviluppare soluzioni smart e customizzate attraverso l’intelligenza artificiale, analisi e sviluppo dei dati per migliorare le operazioni e una rete di intercomunicazione tra soggetti diversi sempre più evoluta.

Enuan è fortemente specializzata nell’analisi dei dati provenienti dalle interazioni tra AI ed utenti, poiché ritenuto il modo migliore per conoscere i propri utenti e rendere più facile la customizzazione dei servizi offerti.

Un esempio di tale principio è il virtual agent di Enuan, il servizio principale offerto dalla start up, che in caso di fallimento della sua performance, viene migliorato in pochi minuti al fine di essere pronto a gestire quel problema in futuro.

Intelligenza artificiale: un ponte tra tecnologie

Oltre alla semplificazione di molti processi complessi e di altri che interessano la nostra vita quotidiana, l’intelligenza artificiale può costituire anche la chiave di volta per comprendere al meglio i robot.

Ad oggi, infatti, è stata dimostrata la possibilità di far interagire tra loro tecnologie basate sull’intelligenza artificiale, ovviamente controllandole, evitando che la “macchina” prenda il sopravvento sull’umano.

Un esempio pratico di questa comunicazione tra tecnologie diverse tra loro è rappresentato dagli home assistant, capaci di “parlare” e gestire, nello stesso momento, casse, luci, tv e chi più ne ha più ne metta.

Proprio su tale potenzialità ha deciso di investire Enuan, concentrandosi sull’interconnessione e l’analisi dati del Virtual Agent, partendo dalla “conversazione” tra tecnologie diverse per soddisfare al meglio i bisogni dei consumatori.

In definitiva, è ora di comprendere a pieno le potenzialità dell’innovazione tecnologica, capace di semplificare non solo l’analisi dati, ma anche e soprattutto la vita di tutti i giorni dei cittadini.

L’innovazione è quindi la via per ridurre le inefficienze e semplificare una vita fin troppo difficile al giorno d’oggi.



Paride Rossi