In viaggio con Social up: alla scoperta di Trebisacce

Ritorna, dopo qualche settimana di stop causata dalle ferie estive, la nostra (e spero vostra) amata rubrica di viaggi, alla scoperta di bellezze italiane più o meno conosciute.

L’estate sta finendo, ma non del tutto: avete ancora tempo per scoprire qualche perla del nostro Bel Paese, e decidere di visitarla. Un’idea potrebbe essere quella di recarvi a Trebisacce, una meta che può andar bene comunque tutto l’anno, anche grazie alla cortesia e all’ospitalità dei suoi abitanti.

Trebisacce si trova nell’alta Calabria ionica, in provincia di Cosenza e sulla mitica e cristallina costa degli Achei. La località è assai singolare nel panorama del lunghissimo litorale che arriva fino alla costa dei Gelsomini, nella parte più meridionale della regione.

Infatti, a differenza di quasi tutti i centri costieri della costa ionica calabrese, Trebisacce consta di un centro storico a due passi a piedi dalla marina, come se quest’ultima, appunto, non ne fosse un distaccamento.

Ed è in quest’armonia che la cornice si fa suggestivamente ricca di sorprese, per una vacanza da sogno, perché qui c’è storia, arte, cultura, ma anche bel mare bandiera blu, buon cibo e tanto relax!

Quali sono le 5 soste obbligate? Ve le sveliamo subito:

SAN NICOLA DI MIRA

La parrocchiale, barocca d’aspetto ma bizantina di fondazione, è il cuore del nucleo antico e si caratterizza per una bella cupola a cerchi concentrici rivestiti da giri di tegole.

I VICOLI

Tra fiori e piante, archi, palazzi e case di una volta, è bello perdersi, scattando foto ricordo e constatando la pulizia che v’è intorno.

MUSEO LUDOVICO NOIA

Disponibilissimi il direttore, il presidente e il proprietario potranno raccontarvi la storia di questo museo denominato “dell’arte olearia e della cultura contadina”. È nei pressi della cappella di Sant’Antonio ed è allestito in modo assai singolare: tanti oggetti anche ammassati ma senza disordine, consentendo il piacere d’una visione d’insieme di aspetti della cultura erroneamente considerati di serie B dai più, ma sempre più da valorizzare per necessità.

IL LUNGOMARE

Ben illuminato per larga parte, ha pavimento rosato ed è una piacevole passeggiata panoramica sul mare, ove è bello anche andare in bici, giocare a pallone o semplicemente respirare aria salubre.

ALBERGO STELLATO E PIZZERIA DA MARIO A MARE

Dove c’è Stellato c’è casa: ospitalità garantita da un albergo ottimamente gestito ed a conduzione familiare, con annessa pizzeria ove la pizza è preparata da un esperto pizzaiolo napoletano che vi farà deliziare il palato, guardando il mare.

Ebbene sì, la vocazione peschereccia è quasi invasiva per certi versi, ma Trebisacce ha un segreto: piace perché il suo non è un turismo di massa, ma di qualità.

Non ve ne pentirete: buona clip di Christian Liguori (autore anche delle foto).



Christian Liguori