In fila alla cassa del supermercato, fa vedere l’arma illegale all’amico e si spara accidentalmente all’inguine

Ma si può essere così furbi da camminare con una pistola, detenuta illegalmente, privo di porto d’armi e mentre si fa la fila alla cassa del supermercato, per fare il fighetto armato, tira fuori l’arma per mostrarla con orgoglio all’amico che lo accompagna, e si spara accidentalmente all’inguine, stramazzando a terra ferito tra le urla di dolore.  Un 29enne,il furbo in questione. si trova adesso ricoverato in ospedale e potrebbe ritrovarsi nei guai, dal momento che l’arma era illegale.  Il protagonista dell’accaduto è Nicholas J. Ellingford, 29 anni, che sui social si faceva chiamare con l’abbreviativo ‘Nik’ e non mancava di far vedere quanto fosse un fanatico delle armi, oltre che un avversario dei movimenti ‘Antifa’ e ‘Black Lives Matters’. Sui social, l’uomo aveva anche condiviso un post contro i movimenti che negli ultimi mesi hanno agitato le proteste contro la polizia negli Stati Uniti: «Avvertimento: una volta che avrete ridotto i fondi ed eliminato la polizia, non ci sarà nessuno a proteggervi da noi. Ricordatevelo». Dopo il colpo sparato per errore, è rimasto ferito all’inguine e trasportato in un ospedale della città, prima di essere trasferito a Portland. La polizia ha reso noto che l’uomo è stato molto fortunato, dal momento che il proiettile non ha raggiunto l’arteria femorale solo per pochi centimetri. «La pistola non era legalmente detenuta e il suo comportamento ha rischiato di mettere in serio pericolo tutte le persone intorno a lui», fa sapere la polizia che sta indagando sul caso.



Alessandra Filippello