Il MET Gala 2015 raccontato attraverso il film documentario di Andrew Rossi

Cos’è in realtà il MET Gala? Chi decide come e quando, chi invitare e cosa far indossare? Andrew Bolton e Anna Wintour ci raccontano attraverso il documentario “The first Monday in May” i retroscena della preparazione del MET Gala 2015 dal titolo China: Through The Looking Glass.

Il MET Gala è un gala annuale di raccolta fondi a beneficio del Metropolitan Museum of Art ‘s Costume Institute di New York City. Nato nel 1971 è sicuramente uno degli appuntamenti più glamour e attesi dal fashion system, per l’occasione ogni anno viene scelto un tema a cui devono affidarsi gli invitati. Cantanti, attori e showmen calcano il tappeto rosso accompagnati spesso anche dai propri stilisti per mostrare insieme la loro personalissima visione del tema. In tutti questi anni ne abbiamo visti di abiti e di personaggi particolari…

…ma sicuramente lo scorso anno, è stato uno dei più eccentrici. Il tema era “La Cina e il mondo orientale” e le interpretazioni dal punto di vista del vestiario sono state stravaganti e diverse fra loro.

Andrew Bolton, curatore della mostra dello scorso anno e Anna Wintour, editor-in-chief di Vogue US e organizzatrice del gala cerimoniale hanno così deciso di raccontare anche attraverso le testimonianze di grandi stilisti del calibro di Karl Lagerfeld e Jean-Paul Gaultier, la creazione di questa serata da mille e una notte. Il documentario diretto da Andrew Rossi, sarà proiettato per la prima volta il 13 aprile come film di apertura al Tribeca Film Festival.

Manus x Machina: Fashion in an Age of Technology sarà invece il tema a cui si ispireranno le star per il prossimo MET Gala 2016, Andrew Bolton spiega che con questo titolo si vuole “Esplorare la dicotomia tra haute-couture fatta a mano e i capi realizzati a macchina”.

Non vediamo l’ora di ammirare quindi cosa combineranno quest’anno le star sul red carpet.