Immagine da @summerjamboree_official

Il Coronavirus ferma anche il Summer Jamboree

C’era da aspettarselo ed era solo questione di tempo: l’edizione 2020 del Summer Jamboree di Senigallia è stata ufficialmente annullata.

Gli organizzatori dell’evento, che si sarebbe svolto dal 29 luglio al 9 agosto, hanno scelto di rimandare all’anno prossimo il consueto appuntamento.

Si tratta di una manifestazione che da anni richiama in città migliaia di appassionati provenienti da tutto il mondo. Per circa dieci giorni Senigallia sposta indietro il calendario e vive di nuovo gli anni Cinquanta. Durante la settimana del Summer Jamboree, vengono organizzati numerosi eventi sia nel centro cittadino che sulla famosa spiaggia di velluto. Si costruiscono piste da ballo dove riecheggia la musica di quel periodo, ci sono le bancarelle vintage e macchine d’epoca sfilano per le strade. Le persone passeggiano, danzano e assistono a concerti vestite e acconciate a tema. Chi vive qui vede la propria città riempirsi di turisti, di colori e di musica.

Ma non quest’estate. Per una manifestazione di questo tipo è stato infatti impossibile trovare una soluzione che garantisse il distanziamento sociale tra i partecipanti.
Si è quindi preferito rimandare all’anno prossimo per garantire la sicurezza di tutti e per non snaturare un festival che ha come prerogativa l’unire molte persone.

 

Gli organizzatori hanno detto di essersi già messi all’opera per l’edizione di Agosto 2021, la quale potrebbe chiamarsi Summer Jamboree 20+1. Stanno lavorando per spostare di un anno tutte le esibizioni che erano già state confermate per quest’estate. Nonostante tutto, assicurano già che l’anno prossimo:

 sarà una grande festa di abbracci, balli, sorrisi e rinascita per tutti.

Insomma per gli abiti ampi e a pois, per la floreale festa hawaiana sulla spiaggia, per le piste da ballo nei giardini della rocca e per i concerti con ospiti internazionali, bisognerà attendere ancora un altro anno.



Eleonora Corso