I campioni d’Italia secondo l’algoritmo del CIES

Negli ultimi anni raramente la classifica della Serie A è stata così corta. Le prime sette squadre sono racchiuse in soli 10 punti, con Juventus e Napoli che devono ancora recuperare il loro primo scontro diretto della stagione.

Nessuno, durante i classici pronostici di inizio anno, poteva prevedere un simile equilibrio. Il CIES (Centre International d’Etude du Sport) ha provato a realizzare una proiezione della classifica finale. Il modello matematico, su cui si basa la predizione, tiene in considerazione diverse variabili: dai tiri in porta alle occasioni da rete concesse, dal possesso palla ai tiri concessi dentro l’area e numerose altre variabili. I dati utilizzati per calcolare questa previsione si basano sui dati ottenuti dalle squadre fino al 10 febbraio 2021 (due giornate di campionato fa).

I campioni d'Italia secondo l'algoritmo del CIES
I campioni d’Italia secondo l’algoritmo del CIES. Fonte: CIES

La classifica finale, prevista, è ancora più corta di quella attuale. Inter, Milan e Juventus racchiuse in soli tre punti. L’Inter dominerebbe la classifica dall’alto dei suoi 81 punti, due in più dei cugini del Milan e tre più della Juventus. Il Napoli dovrebbe ridurre la distanza dai primi posti terminando il campionato in quarta posizione con 76 punti.

La Roma, che in questa stagione sta faticando a vincere contro le big, perderebbe una posizione rispetto ad inizio febbraio, terminando al quinto posto. Chi dovrebbe recuperare una posizione è l’Atalanta che, secondo l’algoritmo, concluderà la stagione al sesto posto, mentre la Lazio dovrebbe concludere in settima posizione.

La previsione più negativa riguarda il Genoa. La squadra ligure dovrebbe perdere ben quattro posizioni, scendendo dal dodicesimo al sedicesimo posto, concludendo con 40 punti.

Secondo il CIES la lotta per la salvezza non sarà così appassionante come quella per il titolo di campione d’Italia. Il distacco tra la prima squadra retrocessa, il Parma, è l’ultima salva (Torino) è netto: ben 11 punti. Retrocederebbero anche il Cagliari e il Crotone.

L’equilibrio finale previsto ben rispecchia l’andamento attuale della stagione. Durante la prima parte di stagione non sono mancate le sorprese con partite già chiuse sulla carta che si sono dimostra invece molto ostiche. Il Milan sta vivendo un periodo di appannamento dopo un anno praticamente perfetto, mentre l’Inter è sempre più padrona del proprio destino. La spesso criticata Roma, non più di un mese fa la posizione di Fonseca era in discussione, è comunque salda in terza posizione, anche se Napoli e Juventus possono recuperare lo svantaggio nel recupero della terza giornata. La Lazio sta vivendo un ottimo momento, una sconfitta e quattro successi nelle ultime cinque partite, meglio ha fatto solo l’Inter con un pareggio. Un Napoli spesso poco brillante e concreto è comunque riuscito a battere una Juventus molto cinica. L’Atalanta è più altalenante rispetto alla macchina schiacciasassi delle ultime stagioni, ma è ancora in lotta per un piazzamento nelle prime quattro.

La previsione per i campioni d’Italia secondo l’algoritmo del CIES è ovviamente solo un mero calcolo matematico e mai come in questa stagione sarà il campo a decretare i vincitori. Sicuramente la previsione è un buon punto di partenza perchè si basa solo su dati raccolti sui campi di gioco.



Tommaso Pirovano