noemi sanremo

Glicine la storia di una metamorfosi che incorona Noemi Queen di Sanremo 2021

Noemi per questo Sanremo 2021 ci aveva promesso un cambiamento e ieri sera ha mantenuto la parola data. Per il suo debutto al 71° Festival di Sanremo, Noemi è apparsa in tutto il suo splendore. Per qualche istante, appena apparsa in alto sulla scala dell’Ariston, il pubblico, da casa, ha trattenuto il sospiro. Noemi ha incantato tutti.

Fasciata in uno splendido abito lungo in tulle Dolce e Gabbana, scintillante nel suo taglio a sirena, la cantante di Glicine ha mostrato di essere in piena forma per calcare il palco più importante d’Italia. A primo impatto è impossibile non notare la sua “rinascita”. Un look totalmente evoluto. Sparisce la frangia per far posto ad una chioma pel di carota scalata che le risalta il viso e le fa da eco all’incarnato chiaro. La scelta dell’abito ha saputo ben risaltare il fit raggiunto, rendendola accattivante e sensuale al punto giusto. Certamente il look più azzeccato di tutta la serata tra i big in gara.

Se già ad occhio erano palpabili le trasformazioni, durante l’esecuzione, Noemi è riuscita a trasmettere la sua serenità. Il brano in gara, Glicine, ha confermato di che calibro è dotata. Il testo racchiude proprio la forza di sapersi rinnovare dopo la fine di un amore. “Ci vedo dentro una riscoperta importante, ho lavorato sul pezzo partendo da me, dalle mie emozioni».

“Sembra ieri,
Sembra ieri che la sera
Ci stringeva quando tu stringevi me.
Ricordo ancora quella sera guardavamo le
Le code delle navi dalla spiaggia sparire.”

Un testo che lascia spazio a ricordi malinconici, conservati nell’animo. Emozioni nostalgiche di momenti ormai andati. Nel ritornello della canzone, si racchiude completamente il messaggio più triste, di chi ancora soffre.

“Dentro ti amo
e fuori che tremo
come Glicine di notte.”

Un brano melodioso al punto giusto dove non mancano sfumature più strong che si caricano con la classica verve che le appartiene. Una vocalità intensa, particolare e riconoscibile, con quel giusto graffio in grado di scatenare emozioni.

Sembra giunto il momento di un riscatto e il palco di Sanremo è sicuramente il luogo deputato a consacrare il suo talento. Noemi è alla sua settima partecipazione e in passato il podio è stato solo sfiorato, anche quando con Sono solo parole del 2012 e con Per tutta la vita del 2010 sembra ormai fatta.



Benito Dell'Aquila