Un naso per ogni stagione: come il clima ne ha influenzato l’evoluzione

L’adattamento al clima potrebbe aver guidato l’evoluzione del naso umano

Per alcuni una vera ossessione, per altri motivo di vanto, il naso rappresenta la parte del corpo, forse, più discussa in assoluto. Tuttavia, oltre ad attribuire tratti distintivi all’aspetto di ognuno di noi, il nostro naso la dice lunga sulla provenienza dei nostri antenati.

Proprio così: un naso non vale l’altro e la variabilità all’interno di un ventaglio di forme e dimensioni non è puramente frutto del caso. A questa conclusione è arrivato uno studio della Pennsylvania State University, pubblicato su PlosOne.

Incrociando i dati sulla distribuzione di alcuni particolari della forma del naso con quelli su umidità assoluta, umidità relativa e temperatura tra le diverse regioni del mondo, gli scienziati sono riusciti a trovare una significativa correlazione tra alcuni dettagli e il valore assoluto di umidità e temperatura. Volendo fare un esempio, esplorando a ritroso l’albero genealogico di un individuo con un naso dalle narici ampie, con buona probabilità troveremmo che i suoi antenati provenivano da regioni con un elevato tasso di umidità e molto calde.

Non solo il caso, ma anche adattamento e selezione

Nell’evoluzione del naso, quindi, il caso ha fatto il suo gioco, ma non senza essere influenzato in maniera importante dalle condizioni ambientali al contorno. Tuttavia, il peso del clima non è l’unico ad aver avuto un ruolo rilevante in quest’ambito: molti altri fattori potrebbero aver contribuito, non ultimo le preferenze culturali nella scelta del compagno, che hanno portato ad una maggiore diffusione dei caratteri più “socialmente accettati”.

A questo punto della storia, non è così strano chiedersi quale beneficio possa portare questa scoperta alla società. La cosa che vi sorprenderà di certo è sapere che lo studio della diffusione di questi caratteri potrebbe essere importante anche in medicina. A volte, infatti, alcuni tratti somatici o alcune funzioni del corpo si evolvono per proteggere l’essere umano da malattie endemiche di determinate regioni. Un esempio di ciò è rappresentato dall’anemia falciforme, assai diffusa in Sardegna in quanto “protettiva” contro la malaria. Allo stesso modo, alcune caratteristiche di un naso potrebbero essersi evolute per proteggere l’uomo da particolari patogeni o situazioni di stress dell’apparato respiratorio.

Quanti segreti dietro ad un naso! L’evoluzione non smette di soprendere!



Silvia D'Amico