Credits: Profilo Instagram Willie Peyote Ph Chiara Mirelli

Dov’è Willie? Il debutto letterario di Willie Peyote da dieci e lode

Il 2021 è l’anno di Willie Peyote? Per scaramanzia non diamo una risposta, ma il rapper torinese di certo non lo sta passando in disparte. Dopo la partecipazione al Festival di Sanremo, Willie torna in scena con il libro “Dov’è Willie? – Un dialogo con Giuseppe Civati” edito da People.

Il libro, come preannuncia il titolo, si sviluppa attraverso un dialogo con Giuseppe Civati, amico di Willie Peyote “nonostante la fede juventina” (si scherza ovviamente). Il volume è il primo della collana Birrette di People, un libro che nasce appunto dalle conversazioni tra due amici davanti ad una birretta tra Torino e Roma, in cui il protagonista è uno ed uno solo: Willie Peyote (alias Guglielmo Bruno).

Dov’è Willie: viaggio nei meandri di Guglielmo

Willie Peyote racconta la sua vita artistica, commentando l’attuale scena musicale, ma anche i ricordi di gioventù che hanno inciso sul suo modo di essere e di conseguenza sulla propria produzione musicale.

Il libro è una sorta di viaggio al contrario nella vita di Willie Peyote. Si parte, infatti, dal momento di stallo che il mondo dello spettacolo sta vivendo, con un focus sull’immobilità degli addetti ai lavori, ma anche sul blocco dei lavori al nuovo disco di Willie, messo in stand-by proprio a causa della pandemia.

Allo stesso tempo, però, Willie confessa a Pippo Civati di aver deciso di partecipare a Sanremo proprio a causa della pandemia, un male capace di «annichilire anche l’ultima cosa che funzionava: la musica live», scegliendo però di inviare il brano Mai dire mai (La Locura) quasi per caso, poiché «il brano si è scelto Sanremo». Respinge al mittente le critiche al suo essere anti-tutto, poiché «il problema non è Sanremo in sè, il problema è Sanremo in me».

Affrontati gli affari correnti, la birretta passa a scandagliare la gioventù di Willie, segnata senza ombra di dubbio dal tifo sincero per il Toro. Ovviamente Willie non può avere un idolo “scontato” alla Graziani o Meroni, no…nel cuore ha Giorgio Ferrini, mitico campione granata passato alla storia per la grinta e la grandissima dignità dimostrata dentro e fuori dal campo. Insomma, l’antieroe per eccellenza nella città della famiglia Agnelli.

Viene poi il momento del viaggio all’interno di Willie, fatto di domande e ricerca di soluzioni ad una tristezza che va e viene. Sentimenti negativi che spingono Guglielmo a reagire con cinismo, portandolo a lottare contro qualsiasi tipo di discriminazione nelle sue canzoni e non, poiché proprio lui da bambino fu vittima una discriminazione “atipica” se guardata con gli occhi del 2020.

Willie Peyote: il sogno è realtà

Willie Peyote racconta il percorso e le esperienze che lo hanno portato a rendere reale il sogno di diventare musicista, ma ha ancora tanti obiettivi da voler raggiungere, sfidando ogni giorno la routine per esprimersi al meglio, concentrandosi per il momento su una «scrittura di testa».

Dov’è Willie? è una lettura assolutamente consigliata, una lente d’ingrandimento su uno dei rapper più importanti della scena musicale italiana, che ha ancora tanto da dire poiché è nella sua indole complicarsi la vita, portandolo anche a sfornare musica divina. Promossa anche l’idea Birrette ideata da People, una metodologia molto interessante ed al passo con i tempi per permettere a tutto di instaurare un legame unico con i propri idoli, attraverso una lettura fluida ed accattivante.



Paride Rossi