Dai tatuaggi giapponesi ai tattoo watercolor: l’ultima tendenza nel mondo dei tatuaggi

Come in tutti i settori, anche in quello dei tatuaggi non mancano le mode e le tendenze del momento, sviluppatesi anche a partire dalle nuove tecniche e dagli strumenti tecnologici a disposizione. Dopo gli anni dei tribali, dei tatuaggi old school, come teschi, rose, ancore, rondini e dei più recenti tatuaggi giapponesi, ecco che anche il mondo dei tatuaggi sta conoscendo la nuova era dei tatuaggi, ovvero quelli watercolor, anche chiamati tatuaggi acquarello.

Una tecnica particolare che richiede una mano esperta

In questa tipologia artistica è proprio possibile sbizzarrirsi e creare delle opere d’arte non da poco. Trattandosi tuttavia di una tipologia molto particolare, è opportuno rivolgersi ai migliori tatuatori, che come spesso accade si trovano solo nelle grandi città, quindi per esempio in un centro tatuaggi Milano (capitale italiana dei tattoo), che spesso si occupano anche di piercing Milano.

È presso questi tattoo studio Milano che si può trovare il miglior tatuatore Milano per l’opera d’arte con cui decorare la propria pelle. L’uso del singolare è d’obbligo perché non tutti i tatuatori possono, infatti, riprodurre qualunque stile, ma è importante, per un lavoro ben fatto, trovare il professionista esperto proprio nella tipologia di tatuaggio desiderata. Un esperto di tattoo realistici, infatti, non è detto che sia capace anche di realizzare perfetti tattoo giapponesi, e così vale per ogni tendenza. 

La capacità e la professionalità del tatuatore vanno tenute ancora più in considerazione dal momento che si tratta di tattoo watercolor, che essendo opere complesse richiedono grandi competenze artistiche e tecniche. Una delle professioniste più note è Amanda Wachob di New York, promotrice di questa corrente oggi tanto amata e cercata a livello globale. La tecnica watercolor è approdata in Italia da pochissimo e viene eseguita praticamente solo in rari negozi tatuaggi Milano, uno di più noti si trova nella zona del Giambellino.

La particolarità dei tattoo watercolor

Fra tutti i tattoo che si possono vedere sulle persone con tatuaggi a Milano, una città moderna e anticonformista, i watercolor sono sicuramente i più particolari e speciali. Grazie a questa tecnica, infatti, le tele dei più bei quadri artistici si trasferiscono direttamente sulla pelle, creando opere d’arte che possono accompagnare tutta la vita.

Le realizzazioni sono diverse, di norma, comunque o si tratta di schizzi stilizzati in nero, che ricordano la tecnica tradizionale, arricchiti però da una moltitudine di sfumature capaci di dare grande espressività; o di pitture senza contorni, che sembrano svilupparsi spontaneamente sulla pelle come una macchia mistica. La mancanza di contorni precisi in queste raffigurazioni è in grado di ampliare i confini e dare la sensazione che la pittura emerga dalla pelle con poesia e suggestione.

La gamma cromatica dei colori di questi tatuaggi è ampia e variegata, anche se di solito si scelgono i colori più vivaci e intensi, come il viola, l’arancione, il verde, il fucsia, l’azzurro. L’intensità talvolta è tale che le tinte sembrano quasi fluorescenti. I soggetti possono essere diversi, ma sicuramente i più gettonati sono i fiori, che si prestano particolarmente alle sfumature nei petali. Non mancano comunque gli uccelli, gli animali in genere, la lacrima, le piume, i palloncini e le mongolfiere.



redazione