Con il passare del tempo si bacia di meno?

Sono stati condotti svariati studi dall’Università di Oxford, ed è emerso che all’inizio di una relazione fra due persone innamorate, l’impulso a baciarsi spesso è principalmente dettato dalla necessità organica e inconscia di capire se il partner sia davvero quello giusto da un punto di vista genetico.

Le donne sono maggiormente attratte da uomini con un codice genetico molto diverso dal loro, in quanto questa unione aumenta la probabilità di mettere al mondo figli sani, e quindi il desiderio di scambiarsi baci è prorompente. A causa di questo impulso, quando si ha la certezza di aver incontrato il proprio compagno di vita, l’impulso con il tempo si affievolisce sempre più, aumentando la convinzione della tranquillità di coppia.

Il 18% delle coppie sposate si astengono dal bacio anche per un’intera settimana, e le effusioni del 40% di loro durano pochi secondi. Ciò nonostante, secondo un altro studio dell’Università dell’Arizona, due partner sposati o conviventi che si baciano spesso hanno livelli minori sia di stress sia di colesterolo, e un livello maggiore di ossitocina, il cosiddetto “ormone dell’amore”. Quindi, meglio continuare a farlo.

A voi piacciono i baci e le tenerezze quando vi sentite innamorati?



redazione