Come fare la pasta sfoglia in modo facile e veloce

In questa ricetta di base troverai un modo facile e veloce per fare la pasta sfoglia fatta in casa. Grazie a questo metodo impiegherai la metà del tempo per preparare la sfoglia e diminuiranno anche i tempi di attesa di riposo della pasta.

Gli ingredienti necessari per la preparazione della sfoglia sono:

  • 150 grammi di farina
  • 100 grammi di burro
  • 75 grammi d’acqua
  • sale q.b.

La pasta sfoglia è una preparazione di base molto impegnativa e difficile da realizzare, infatti molte persone preferiscono comprare delle basi già pronte. Ed è proprio per questo motivo che abbiamo voluto semplificare questa ricetta. 

Grazie a questo metodo semplificato tutti potranno preparare la propria pasta sfoglia fatta in casa, ovviando a molti problemi come, per esempio, i lunghi tempi di riposo della pasta e il problema delle pieghe dell’impasto.

Il risultato sarà comunque un impasto neutro, adatto alla realizzazione di ricette dolci ma anche di tantissime ricette di torte salate con pasta sfoglia.

Preparazione dell’impasto della pasta sfoglia 

Divideremo i vari passaggi con dei numeri per semplificare ulteriormente la spiegazione.

  1. Impastare 30 grammi di farina con il burro in una ciotola con una spatola, evitare l’uso delle mani perché il calore corporeo potrebbe ammorbidire troppo l’impasto. Il segreto della sfoglia sta nell’equilibrio di calore tra i diversi ingredienti.
  2. Una volta che il burro avrà assorbito tutta la farina, trasferite il composto dalla ciotola e mettetelo su due fogli di carta da forno e dare alla pasta una forma rettangolare alta circa mezzo centimetro. Successivamente riporre in frigo fino al momento in cui vi servirà nuovamente.
  3. Impastare la restante farina con l’acqua e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto morbido.

Le pieghe della sfoglia

  1. Stendere l’impasto con acqua su un piano da lavoro e con l’aiuto di un mattarello dargli una forma rettangolare. A questo punto mettere il panetto al burro preparato in precedenza al centro di questo secondo impasto. Appiattire il tutto con le mani e far diventare l’impasto dello stesso spessore.
  2. Ripiegare le due estremità laterali in modo da coprire completamente il panetto al burro, lasciando però i due lati in alto e in basso aperti.
  3. Spianare con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo con il lato corto verso di voi. Girare il composto in modo da avere il lato lungo dalla vostra parte. A questo punto sollevare i lati corti e ripiegarli verso il centro.
  4. Ripiegare ancora in due la pasta, ottenendo una specie di libro. Questo sarà il primo giro di pasta.
  5. Spingendo con il mattarello sempre nella stessa direzione, stendere il quadrato fino a farlo diventare un rettangolo e ripetere le operazioni dal punto numero 6 per altre quattro volte. Fra un giro e l’altro lasciar riposare la pasta in frigo per 10 minuti. 

La pasta sfoglia, prima di essere utilizzata, deve riposare in frigorifero per almeno un’ora, poi sarà pronta per essere cotta in forno.

L’impasto di questa sfoglia può essere conservato in frigorifero per un paio di giorni, in alternativa è anche possibile congelarlo fino a un massimo di 4 settimane e per utilizzarlo basterà semplicemente farlo tornare a temperatura ambiente. 



Claudia Ruiz