Come aumentare le probabilità di gravidanza

Le donne in particolare iniziano a prestare attenzione all’eventualità di una gravidanza, ponendo in essere piccoli accorgimenti che aumentano le probabilità di rimanere incinta.

In molti pensano che basta poco per concepire, ignorando che statisticamente in media una donna sana di 30 anni ha solo il 20% di possibilità di concepire un figlio ogni mese.

Il che vuol dire rischiare di dover aspettare qualche mese prima di scoprirsi in dolce attesa.

Per le donne che sono trepidanti al pensiero di diventare madri, con l’aiuto degli esperti del settore, gli amici di www.fertilab.it, vediamo insieme qualche piccolo trucchetto per spingere il piede sull’acceleratore e aumentare così le probabilità di una gravidanza.

Sane abitudini personali

Un corpo sano femminile è il primo passo per aumentare le possibilità di concepimento di un figlio.

Occorre seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, magari sotto consiglio del tuo ginecologo.

In secondo luogo vanno fatte tutte le visite e le indagini del caso per capire se ci sono disturbi di base da dover guarire. 

Si dovrebbero evitare consumi di bevande alcoliche, consumi di sigarette, o abusi di bevande a base di caffeina. 

Sotto consiglio del medico, andrebbe anche seguita una cura a base di vitamine prenatali, con almeno 400 microgrammi di acido folico ogni giorno (la cura va fatta non appena si prende la decisione di iniziare a provare a concepire).

Conoscere il ciclo mestruale

Una donna per mettere in cantiere un figlio deve conoscere bene il proprio corpo e sapere come funziona il proprio ciclo mestruale.

C’è un preciso periodo del mese in cui si è soggette infatti a dei cambiamenti ormonali che fanno maturare e crescere le uova nelle ovaie.

Quando l’ovulo avrà raggiunto il grado giusto di maturazione, viene rilasciato, innescando così il meccanismo dell’ovulazione.

L’ovulo percorre le tube di Falloppio, fino a stanziarsi nell’utero: ha 24 ore di vitalità una volta rilasciato, per cui se viene fecondato c’è probabilità di gravidanza, se non fecondato scoppia provocando le mestruazioni.

Stare con il partner al momento giusto

Stare con il proprio partner deve essere prima di ogni altra cosa un piacere.

Tuttavia per coloro che vogliono aumentare le probabilità di rimanere incinte, è opportuno “adoperarsi a letto” nel periodo giusto del proprio ciclo.

Le donne che hanno un ciclo regolare, ovulano in genere un paio di settimane prima del ciclo, il che vuol dire che la finestra temporale di riferimento della propria fertilità sarà sette giorni prima dell’ovulazione prevista.

Per le donne che invece hanno cicli irregolari, calcolare la settimana fertile sulla base delle mestruazioni diventa più complicato.

Per cui occorre fare ricorso a strumenti alternativi, come quelli che vedremo più avanti.

Il kit di ovulazione

Il kit di ovulazione è uno strumento moderno che ricorda i test di gravidanza della farmacia. Si effettua alla stesso identico modo, ovvero con qualche goccia delle urine di prima mattina.

Il test si inizia pochi giorni prima dell’ovulazione e deve rilevare l’ormone luteinizzante (LH), che sorge subito prima dell’ovulazione.

Quando il test darà un esito di massimo livello degli ormoni, occorre avere un rapporto quel giorno e per i prossimi giorni. Questi kit si acquistano in farmacia.

Misurazione della temperatura corporea basale

Un altro modo per aumentare le probabilità di rimanere incinta è avere rapporti quando la temperatura corporea basale raggiunge il livello ideale.

Ogni mattina, prima di alzarti, devi effettuare la misurazione e non appena la temperatura supera anche solo di mezzo grado quella normale, è consigliabile avere rapporti. Questo perché sei nella fase di ciclo di piena ovulazione. 

Molti ginecologi comunque sconsigliano di affidarsi alla temperatura basale, in quanto a volte l’aumento di temperatura può essere provocato da infezioni, o da difficoltà delle donne a rilevare l’aumento della temperatura.

Osservare il muco cervicale

Il corpo femminile muta quando è in periodo fertile. 

Quando il follicolo ovarico si sviluppa (si tratta di un piccolo organo a forma di sacca contenente l’ovulo che matura), gli estrogeni prodotti dall’organismo aumentano.

Ciò provoca un mutamento della mucosa cervicale, che si fa più sottile e molle, oltre che essere prodotta molto di più. Una volta che si verifica l’ovulazione, il muco cervicale diventerà denso e appiccicoso.

Non ascoltare le voci di popolo

In ultimo vogliamo darti un consiglio spassionato, ovvero di stare lontano dalle voci di popolo.

Alcune credenze sostengono infatti che ci siano alcune posizioni sessuali che aiutano il concepimento, altre invece sostengono che solo con il raggiungimento dell’organo nelle donne aumenta probabilità di concepimento.

Ebbene, non essendoci studi scientifici che sostengono tali affermazioni, ricorda di fare solo quello che senti e di affidarti al tuo specialista.

L’unico accorgimento da avere è quello di evitare l’uso di alcuni prodotti (si pensi agli oli e ai lubrificanti) che potrebbero inibire la vitalità degli spermatozoi.

Occhio quindi: quando decidi di concepire un figlio, massima attenzione!



redazione