Bunker anti-atomici? Si, ma… tropicali!

In #Instaworld, MONDO by Sharon Santarelli Comments

Le minacce del leader della Corea del Nord, Pyongyang, sono sempre maggiori e le tensioni tra lui, Pechino e Donald Trump non lasciano certo a desiderare. La preoccupazione per una guerra nucleare è forte e molti giapponesi hanno deciso di costruire un bunker anti- atomico.

L’agenzia Reuters, che offre un servizio di rifugi personalizzati e su misura, è stata letteralmente sommersa di richieste alcune piuttosto bizzarre. Niente da obiettare però. Proprio l’amministratore delegato della società,  Seiichiro Nishimoto, ha fatto costruire nella sua abitazione ad Osaka  una particolarissima stanza anti esplosione. Sono stati istallati ovviamente un depuratore d’aria anti-radiazioni, un tunnel d’uscita, maschere anti- gas e forniture di prima necessità.

La particolarità è non solo nell’arredo ma anche nei rivestimenti: un candido cielo azzurro con soffici nuvole e sullo sfondo una spiaggia tropicale.

Per Nishimoto  il paesaggio migliorerebbe  non solo lo stato d’animo e la permanenza, ma sarebbe stata utile per ricordare ai sopravvissuti quel mondo che sarebbe potuto non esistere più.