Bookcity Milano 2019: date, anticipazioni e novità dell’ottava edizione

Dal 13 al 17 Novembre si terrà l’ottava edizione di Bookcity Milano, manifestazione dedicata al libro e alla lettura, dislocata in diversi spazi della città metropolitana.

Anche quest’anno l’iniziativa fortemente promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di Milano e dall’Associazione Bookcity Milano (fondata da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri) si conferma una manifestazione aperta, diffusa e inclusiva; a confermarlo sono i numeri con la partecipazione di oltre 3000 autori, protagonisti di più di 1500 eventi.

Tutto comincerà il 13 Novembre con l'apertura della manifestazione presso il Teatro Dal Verme con il titolo “Convivenze” a cui prenderanno parte il romanziere Fernando Aramburu, già vincitore di un premio Strega Europeo nel 2018, cui il conduttore Marino Sinibaldi consegnerà il Sigillo della città,  che converserà con Paolo Giordano. Presenti anche Michela Marzano e Simone Savogin con i suoi versi, conosciuto dal pubblico per la sua partecipazione a Italia's Got Talent.

Ciò che rimarrà invariata è la natura dislocata dell'evento.

Il cuore di quest'edizione sarà il Castello Sforzesco, dove verranno affrontati diversi poli tematici: il mondo delle idee, il tempo è libero, passato e presente, il lavoro e il futuro. Per poi spostarsi presso scuole, università, biblioteche della grande città.

E non mancheranno due grandi novità, che si prospettano come il focus dell’intera edizione: “BCM INTERNATIONAL” e “Afriche”.

Per il 2019 città ospite sarà Barcellona (nel 2018 era Dublino) e in rappresentanza del panorama letterario spagnolo saranno presenti tra tanti: David Foenkinos, scrittore, sceneggiatore e regista che parlerà del suo ultimo romanzo “Verso la bellezza", o ancora Bart Moeyaert, uno tra i più importanti scrittori per ragazzi nel mondo, che a partire dal suo ultimo libro “Bianca", parlerà del grande valore della letteratura e di come possa considerarsi un ponte tra culture e individui.

Il tema “Afriche” avrà ad oggetto invece, testimonianze relative alle culture africane. Ci sarà la presenza di Max Lobe, che nel suo romanzo, finalmente edito anche in Italia, sceglie di raccontare le vicende di un personaggio che incarna umanità ritenute tabù non solo in Camerun, paese natale dello scrittore, ma anche in Europa, come l'essere neri o omosessuali. O ancora, attraverso la Graphic Novel realizzata da Morten Durr e Lars Horneman, si racconta Amina: una bambina in fuga dalla guerra e a cui il ricordo della regina Zenabia che la mamma le ha più volte raccontato le dà la forza di affrontare da sola il dolore di un viaggio in mare alla ricerca di un posto sicuro.

Bookcity diventa così luogo per capire, imparare e approfondire.

Appassionati di libri e lettura dunque preparatevi: potete visionare l’intero programma su www.bookcitymilano.it