Bologna incanta Forbes, vi presentiamo la meta più amata dai turisti stranieri

Perché Bologna è la meta preferita dai turisti stranieri?

La  rivista americana Forbes ha encomiato Bologna come una delle mete turistiche più accessibili e godibili dell’incandescente estate italiana. Del capoluogo emiliano-romagnolo viene notata soprattutto la bellezza dei suoi portici e delle chiese medievali. Questo fa di Bologna una delle mete più amate dai turisti tedeschi e americani.

La classifica dei turisti più stabili secondo Bologna Welcome:

  • britannici
  • statunitensi
  • tedeschi
  • spagnoli
  • francesi
  • cinesi

Brevi file ai monumenti, musei con aria condizionata, ristoranti facili da prenotare e alberghi a poco costo: questi alcuni motivi che spingono i turisti fino a lei.

“Quando Roma, Firenze e Venezia sono sommerse da turisti estivi, troverai Bologna più accogliente con folle più scarne” così Irene S. Levine si è pronunciata. La giornalista ha tracciato un vero e proprio percorso di tappe assolutamente da non perdere.

Ma a quali itinerari dare la precedenza?

Di grande interesse enogastronomico è il crocevia di vicoli e strettoie dietro il mercato di mezzo. Questa ristretta area contiene le botteghe più folcloristiche (macellerie, salumerie e trattorie).

Da un punto di vista più culturale è immancabile la visita all’ Alma mater Studiorum, l’Università più antica d’Europa ed eletta la più bella del Vecchio Continente.

Fermando sempre nella zona universitaria, è possibile visitare la Pinacoteca Nazionale di Bologna: le collezioni di questo spazio museale si estendono da pale e opere medievali (Giotto e i Gotici) ai dipinti d’epoca moderna, tra i quali si ricordano artisti del calibro di Raffaello, i Manieristi e il Parmigianino.

Spostandoci verso il centro invece è possibile ammirare la spaziosa piazza Santo Stefano e la galleria di Corte Isolani.

Infine, il museo dell’archiginnasio, l’antica sede dell’università, ospita una delle biblioteche più spettacolari e antiche dell’intera città, senza contare le frequenti mostre di varia natura.

Accompagnandovi nella scoperta di questa incredibile città d’arte, i caratteristici portici medievali, nominati dall’Unesco patrimonio mondiale.



Sara Di Renzo