Backpacking: 5 mete per un viaggio zaino in spalla

In #Instaworld, #Shareit, #Travel, MONDO by Catiuscia PolzellaLeave a Comment

La scorsa settimana ci siamo occupati del backpacking, la tendenza a viaggiare zaino in spalla con uno stile di vita low cost per il mondo. Lontano dalle solite dinamiche del viaggio organizzato o a tappe fisse, questo modo di muoversi è pieno di positivi imprevisti, svolte e cambi di programma, proprio per questo, noi di Social up vi abbiamo consigliato 5 mosse da seguire per diventare un perfetto backpacker.

Dopo avervi mostrato come comportarsi in viaggi di questo tipo, oggi abbiamo deciso di elencare alcune delle mete ideali da esplorare con la calma e la passione che contraddistinguono questo tipo di viaggiatore. La vastità dei luoghi o la ricchezza delle attrazioni non devono spaventare. Il viaggio si crea passo dopo passo, in maniera sempre imprevedibile. I nostri sono “punti di partenza”, poi sarà il tuo viaggio a portarti dove vuole.

Filippine

Con 7100 isole, le Filippine offrono una scelta vastissima. Se è la prima volta che visiti il Paese, il luogo ideale per iniziare il tuo viaggio è la zona centrale delle Isole Visayas, perfette per esplorare le spiagge e la giungla vulcanica. In particolare, l’isola di Cebu offre, oltre alle bellezze naturali, anche una vita notturna frizzante e divertente. Inoltre è perfettamente collegata con le zone più calde, come ad esempio l’isola Malapascua, ideale per chi ama il mondo sottomarino, e l’isola Bantayan, famosa in tutto il mondo per le paradisiache spiagge incontaminate. Per chi ama l’avventura, consigliamo l’isola di Negros e il Parco Nazionale del Monte Kanlaon, dove si può visitare un vulcano attivo fin sopra il cratere.

Vietnam

Famoso per i tragici eventi legati alla guerra che 40 anni fa sconvolse il Paese, il Vietnam di oggi è un luogo splendido e florido, tanto da diventare una delle principali mete del Sud-est asiatico. La parte meridionale è la parte più dinamica, grazie alla rinascita della capitale, Ho Chi Minh City, nella quale si respira il passato recente e il futuro prossimo con i suoi nuovissimi scintillanti grattacieli. Ma l’arma segreta del Vietnam è sicuramente la diversità geologica sorprendente, con isolotti calcarei che si stagliano sul delta del fiume, con le grotte della Baia di Ha Long, nel Golfo del Tonchino, con il Parco Nazionale di Phong Nha-Ke Bang, che ospita circa 300 caverne. Insomma, un viaggio sicuramente affascinante che vi sorprenderà giorno per giorno!

Zimbabwe

Luogo incontaminato e non ancora oggetto di turismo selvaggio, lo Zimbabwe è ricco di una incredibile diversità di paesaggi, di cultura e fauna selvatica. Visitare i safari nel Hwange Nation Park ed ammirare 40 mila esemplari di elefanti al Matobo vi lascerà senza fiato, così come vi conquisterà la bellezza della natura circostante, lasciata intatta nel tempo. Tra le bellezze è da annoverare anche quella delle Cascate Victoria, la cui nuvola d’acqua si può ammirare a 20 chilometri di distanza. È inoltre possibile fare rafting, bungee jumping e la discesa in corda doppia…Il luogo ideale per chi ama viaggiare all’insegna dell’avventura estrema!

Montenegro

Lungo poco meno di 100 chilometri, il Montenegro si presta perfettamente per viaggi zaino in spalla. Paese ricco di paesaggi suggestivi e spiagge incredibili, come quella di Radovici, con l’acqua color zaffiro e la sabbia bianca, colorata del verde degli ulivi e dei pini, permette di assaporare il fascino della vera vita dell’est Europa, senza quella folla selvaggia di vacanzieri che ultimamente popola le coste balcaniche. In Montenegro, inoltre, è possibile visitare monasteri ortodossi, resti di città antiche e ruderi di ville romane che vi faranno apprezzare anche di più la storia di questo straordinario popolo.

Argentina

Ci spostiamo adesso in America latina, un luogo caratterizzato da diversità naturali e ambientali senza pari. Tra tutti gli Stati latinoamericani, l’Argentina sembra avere una marcia in più per gli appassionati di backpacking, grazie al fascino cosmopolita di Buenos Aires, dove si può visitare il museo d’arte latinoamericana, uno dei principali del Sud America, che ospita una collezione permanente di Frida Kahlo. Per un’immersione totale nella natura, “ai confini del mondo”, non si può non visitare la Patagonia, distesa ricca di praterie selvagge e montagne dalle cime innevate. Qui si può ammirare anche il Parco nazionale di Perito Moreno, dove si trova un fiume ghiacciato di più di 20 chilometri che rappresenta una delle più grandi riserve d’acqua dolce al mondo.