Autonoleggio: la nuova parola d’ordine tra i trend in Italia 

redazione

In MONDO / redazione / Comments

Autonoleggio? Sì, grazie

I numeri parlano chiaro, oggi una delle tendenze nel nostro Paese che interessa almeno trentamila clienti privati è quella di appoggiarsi ad un autonoleggio tutto incluso con chilometraggio illimitato. Una crescita che include ben il 40% degli automobilisti italiani, che preferisce questa formula più smart piuttosto che l’acquisto di un auto propria nuova o usata. Il recente rapporto condotto da Aniasa in collaborazione con il gruppo Bain & Company ha evidenziato come un conducente su quattro preferisca affidarsi in Italia ad un’agenzia di noleggio per spostarsi quotidianamente e non solo durante le vacanze con la formula a breve termine. Oggi esistono infatti nuove tipologie di noleggio come quella a medio termine, che sta prendendo sempre più piede insieme al noleggio delle auto ibride ed elettriche, grazie anche al supporto telematico e digitale che rende il servizio di prenotazione di una vettura veloce e molto semplice anche per i non addetti ai lavori.

Perché scegliere l’autonoleggio privato? 

La caratteristica principale che attrae gli automobilisti privati ma anche quelli aziendali è sicuramente la maggiore flessibilità offerta rispetto ai vincoli delle autovetture di proprietà: visitando www.offertenoleggioauto.it si nota come ogni offerta sia infatti personalizzabile a seconda delle esigenze del cliente, in termini di chilometraggio e durata. La certezza di un costo fisso e la comodità di saldare in modalità tutto incluso sono due elementi che gli automobilisti apprezzano particolarmente. L’idea di avere l’assicurazione RCA, la manutenzione, la copertura in caso di danni e l’utilissimo soccorso stradale inseriti nel canone fisso mensile rende la soluzione dell’autonoleggio tra le preferite nel 2019 dai clienti privati, soprattutto dai millennials, sempre in movimento e attenti alle soluzioni più ecologiche come i mezzi elettrici e ibridi. Il concetto di tutto compreso e di pacchetti dedicati, da quelli a breve termine fino a quelli di medio termine, ha permesso di ampliare la gamma di mezzi a noleggio sia di tipo commerciale che quelli su due ruote. La continua crescita di questo nuovo trend di mobilità in Italia è stata resa possibile grazie ad una maggiore informazione sulle nuove possibilità di utilizzo dell’auto, dimostrando come sia facile e veloce noleggiare un mezzo sia per business che per uso privato.

Fonte: Pixabay.it

Bene anche la crescita dell’autonoleggio commerciale  

Il boom di noleggi 2018 ha riguardato non solo il settore privato ma anche il tradizionale noleggio dei veicoli commerciali. Sempre secondo i dati raccolti da Aniasa, nel primo semestre del 2018 la flotta di questi mezzi è arrivata a quota 198.160, con un +18,1% rispetto allo stesso lasso di tempo del 2017. Una tendenza che sembra voler proseguire anche nel 2019; esistono infatti diverse aziende sul territorio nazionale che hanno quotidianamente bisogno di veicoli commerciali a noleggio per far crescere la loro attività e il settore del noleggio sta giustamente attraversando un momento molto florido. Da settembre 2019 poi si assisterà ad un’ulteriore evoluzione green, poiché anche su tutti i mezzi commerciali nuovi dovranno essere rispettati i parametri del ciclo d’omologazione WLTP e questa novità darà una spinta importante alla crescita degli LCV alternativi ibridi, a gas ed elettrici.