Atlas Day 2017 – E’ ora di prenderci cura delle nostre città!

“Questa città è uno schifo!”, “non si può proprio vivere qui, c’è troppo traffico, troppe macchine, ma perché non prendono i mezzi?”, “abbiamo il patrimonio culturale più bello del mondo e non sappiamo curarlo, è una vergogna!”. Luoghi comuni o pensieri reali? E’ vero il nostro Paese è tra quelli con la percentuale di turisti più alta, possiamo vantare il patrimonio storico-architettonico più bello del mondo. Eppure qualcosa stona, nonostante ci vantiamo delle nostre bellezze, esiste l’altra parte della medaglia: città sporche, degrado ad ogni angolo, tassi di inquinamento allarmanti. Allora qual è il problema? Le istituzioni, la mancanza di controllo, le troppe macchine? Forse sì, ma in parte. Quello che davvero stona e non dà pace è la scarsa volontà italiana di mantenere ciò che di bello si possiede.

Oggi andiamo controtendenza e parliamo di un gruppo di giovani sparsi in tutta Italia che ha deciso di “alzare il sedere dalla sedia” e di trascinarci tutti in giro per le nostre città; stiamo parlando dell’associazione Atlas, che da anni si batte e lavora affinché i giovani siano davvero i protagonisti di questo nostro Paese.

Il progetto che presentiamo oggi si chiama Atlas Day e si terrà il 2 Aprile in tutte le città dove l’associazione ha sede con una giornata dedicata alla propria città; questi ragazzi hanno deciso di chiedere alle comunità delle città coinvolte di rimboccarsi le maniche e scendere per le vie laddove c’è più bisogno, ripulendo, sistemando, riordinando quelle aree in cui il degrado fa da padrone.

Domenica 2 Aprile dalle ore 9.00 alle ore 21.00 città come Milano, Venezia, Milazzo, Messina, Palermo e Catania aprono le proprie strade ai cittadini per permettergli di prendersi cura di loro e delle meraviglie che ospitano.

A Milano Atlas organizzerà un Flashmob che supporterà la difesa dell'ambiente e verranno donati ai partecipanti ed ai passanti alcuni semi da piantare nelle proprie abitazioni per stimolare la conoscenza ed il rispetto per l'ambiente. Tante altre sorprese sono in serbo per i partecipanti. A Catania i ragazzi di Atlas ripuliranno il Lungomare e la scogliera, da sempre luogo di aggregazione e di svago che però vengono spesso maltrattati da chi non ne ha cura ed è solito gettarvi bottiglie, carte e spazzatura in genere, incurante del gravissimo danno alla natura circostante ma anche all'immagine del capoluogo etneo. In occasione dell'Atlas Day a Venezia, verrà organizzata una domenica culturale in coincidenza con l'iniziativa #DomenicaAlMuseo che permetterà a tutti di entrare gratuitamente all'interno dei Musei Statali (a breve sarà disponibile una lista completa dei Musei aderenti). Molti altri i progetti e le città che parteciperanno, se volete partecipare potete consultare la pagina Facebook dedicata alla giornata e leggere i singoli programmi.

E’ l’occasione concreta per mettere da parte i luoghi comuni su quanto le nostre città non ci piacciono e fare qualcosa di reale affinché siano la rappresentanza di tutto ciò che di bello esiste in Italia.

E poi come hanno detto Pio ed Amedeo e la Iena Dino Giarrusso, alla fine cosa avete da fare di meglio il 2 Aprile? Prendete il tram, la bici, il monopattino, andate anche a piedi, l’Atlas Day vi aspetta!