Amanti della lettura ecco a voi Bècherel!

Amanti della lettura ecco a voi il paese dei balocchi: Bécherel antico borgo medievale nel Nord della Francia. Un’atemporale atmosfera di incanto avvolge fin dalla sua nascita questo antico borgo della Bretagna, divenuta nel corso della sua turbolenta storia una fiera e perfetta rappresentante del mondo librario, famosa per la media di librerie pro – capite: una ogni 44 abitanti. Ameranno leggere non c’è che dire!

Da sempre fin dalla sua nascita la regione della Bretagna è stata uno delle più importanti ed affascinanti della Francia, ricca di storia e suggestione, la quale nel corso dei secoli, ha ispirato centinaia di generazioni di artisti che folgorati dalla sua bellezza hanno voluto dedicare una parte del loro lavoro a questa magica regione. Per Bécherel, piccola capitale del libro tutto ha inizio nel 1124 quando nel Basso Medioevo vi si costruirono piccole fortificazioni, per poi essere nel corso dei secoli terra di battaglia anglo-francese  fino ad un progressivo decadimento nel XVI secolo.

Successivamente nel corso del 1700 – 1800 Bécherel fu costruita attorno alle fiorenti e remunerative coltivazioni di lino e canapa, vivendo una nuova era di prosperità fino alla fine del secolo. Giunti all’inizio del ‘900, Bécherel finalmente si trasformò nella suggestiva realtà che oggi conosciamo e ammiriamo. Circa 700 abitanti, nel corso del XX secolo si aprirono circa 15 librerie sostenute da innumerevoli ed affascinanti eventi culturali che animano la l’incantevole Bécherel e che attirano ogni anno enormi quantità di turisti da tutto il mondo.

Senza alcun dubbio, Bécherel è diventata nel corso del tempo una vera e propria metà di pellegrinaggio da parte di tantissimi bibliofili europei e non solo che spinti da una passione incontrollabile per la lettura hanno trovato nell’antico borgo della Bretagna un’assoluta realtà dove poter “leggere” ogni storia possibile.



Alfonso Lauria