Alfred Date, l’uomo che a 109 anni realizza maglioni per i pinguini feriti

Appello urgente da parte di Penguin Foundation a tutti coloro che sanno lavorare a maglia! Servono urgentemente maglioncini per i pinguini vittime delle fuoriuscite del petrolio.

Ha risposto all’appello perfino Alfred Date, l’uomo più anziano dell’Australia. Ormai 109enne ma con un esperienza quasi centenaria della lavorazione a maglia, dato che ha iniziato a lavorare la lana nel 1930 per confezionare indumenti vari da regalare ai familiari. Alfred ha 7 figli, 20 nipoti e altrettanti pronipoti. Da temo ormai si diletta nella realizzazione dei piccoli vestiti in miniatura per i pinguini in difficoltà.

Purtroppo il petrolio ha effetti distruttivi per i pennuti acquatici, tra questi c’è l’effetto dello scioglimento del grasso che impermeabilizza gli animali e trattiene loro il calore. Quindi i pinguini rischiano ogni giorno l’ipotermia per colpa degli effetti collaterali. Per evitare dunque che muoiano al gelo, Alfred ha deciso di contribuire alla causa, realizzando loro centinaia di abitini su misura.

Abile e rapido, l’uomo realizza tanti maglioncini con apertura ai lati per le ali.

La missione è iniziata nel 2001 dopo che una fuoriuscita di petrolio colpì centinaia di pinguini.

Grazie a questi abiti i pinguini, evitano di leccare il proprio corpo, dunque di intossicarsi. Nel frattempo riescono a riscaldarsi per molto tempo in attesa di aiuti più concreti da parte dell’associazione.

Grazie a questo metodo, fino ad oggi, i volontari dell’associazione sono riusciti a salvare oltre il 96% degli uccelli intossicati. Un ottimo lavoro di squadra!

Sapete quale è il segreto dell’ultra centenario?

pinguini

Svegliarsi con passione ogni mattina con la consapevolezza che da qualche parte c’è sempre bisogno di me, nonostante l’età” racconta Alfred.

Essere d’ispirazione per tutti, ecco il segreto. Essere d’aiuto anche a una certa età potrebbe essere il segreto per la felicità!



redazione