Alexandre Desplat, Oscar a la miglior colonna sonora per The Shape of Water

Claudio Battiato

In MUSICA / Claudio Battiato / Comments

Il compositore francese Alexandre Desplat qualche giorno fa è stato premiato con l’Oscar al Kodak Theater di Los Angeles per la sua meravigliosa colonna sonora del pluripremiato The Shape of Water del regista messicano Guillermo Del Toro.

Secondo Oscar in carriera per Desplat dopo quello vinto nel 2014 con Grand Budapest Hotel. Nelle settimane scorse l’artista francese era già stato premiato ai BAFTA e ai Golden Globe, un incredibile en plein, pronosticato da tutti per un personaggio che sta rivitalizzando il mondo della musica a livello cinematrografico. Desplat è riuscito a battere mostri sacri come Hans Zimmer, John Williams, oltre agli ottimi John Greenwood e Carter Burwell. Negli ultimi anni il cinema ha potuto apprezzare moltissimi film accompaganti dalla sua sonorità unica, delicata e classicista richiamando quasi al personaggio di Desplat.

Il discorso del re, Argo, The Imitation Game, Harry Potter e i Doni della Morte, The Tree of Life, Il Curioso Caso di Benjamin Button, La Ragazza con l’Orecchino di Perla etc.

Una garanzia non solo ascoltare le sue musiche, ma anche vedere i film in cui è presente la sua “voce interiore”. Una voce che senza parole ma con splendide note racconta l’anima del compositore, aiuta lo spettatore a percepire i sentimenti e il susseguirsi delle azioni dei film così come negli ultimi 30 anni avevano fatto artisti del calibro di Ennio Morricone, Hans Zimmer, John Williams, Howard Shore etc.  Il nuovo, un meraviglioso nuovo che avanza, nonostante le note di Alexandre Desplat siano presenti sul grande schermo ormai da più di dieci anni

Lo hanno ribattezzato come “il compositore del cinema” e come dar torto a chi ha affibiato questo soprannome all’artista parigino che dal 2006 ad oggi ha ottenuto la bellezza di 9 nomination agli Oscar vincendone ben due e altrettanti golden globe. La “forma della sua musica”  è la cosa più bella che tutti noi abbiamo potuto godere negli ultimi anni al cinema.