AKA 7even per la prima volta a Sanremo, “Perfetta così” sarà il suo numero vincente?

Ogni anno sempre più, accanto ai personaggi famosi vi sono artisti nuovi ed emergenti, pronti a portare un po’ di freschezza e novità sul palco dell’Ariston. Tra questi, sin dalla vittoria di Marco Carta nel 2009, il sodalizio Amici e Sanremo si è sempre confermato vincente. Chissà come sarà, allora, il Sanremo di AKA 7even che insieme a Sangiovanni, dopo lo straordinario successo della scorsa edizione di Amici di Maria De Filippi, parteciperà a Sanremo come big in gara con il brano Perfetta così.

AKA 7even, ultimo di cinque figli, non si è mai sentito un “big” ma ha superato cose più grandi di lui.

Il suo vero nome è Luca Marzano, classe 2000 nato a Vico Equense in provincia di Napoli da una famiglia umile e molto unita. Durante il suo percorso ad Amici, infatti, non è mai mancato una volta dal ringraziare i genitori per i sacrifici fatti per lui e i suoi fratelli. Lo pseudonimo Aka7even, in effetti, ha delle origini molto profonde di un periodo difficile che ha colpito l’intero nucleo familiare in fin dei conti.

A sette anni sono finito in coma per una crisi epilettica causata da un virus che aveva attaccato il cervelletto. Ci sono rimasto sette giorni… Credo per questo di avere sette vite, come i gatti

Così ha raccontato Luca, in arte AKA 7even proprio perché quel numero così doloroso lo ha fatto risvegliare dal coma con una sola consapevolezza: voler fare musica.

Già nel 2017 partecipa ad X Factor e pur avendo attratto l’interesse dei giudici e del pubblico, viene poi eliminato ai bootcamp. Ma Aka è uno che non molla, ed infatti nel 2019 esce il suo EP di debutto Chiaroscuro. Segue il suo percorso con diverse produzioni e collaborazioni: dal duetto con Sac1 dal titolo “Hotel” sino a quello con Biondo intitolato “Coco”.

A novembre entra, poi, nella scuola di Amici e da lì, grazie all’appoggio della maestra di Amici e conduttrice radiofonica Anna Pettinelli, i suoi inediti faranno totalmente impazzire il pubblico in studio e a casa.

La svolta di AKA 7even, da Mi manchi a Loca 

Il primo singolo con cui nella scuola più famosa d’Italia si aggiudica il posto e poi la finale è Mi Manchi. Si tratta di una canzone d’amore – tra l’altro certificata doppio disco di platino –  mista a nostalgia dove il protagonista con una melodia dolce e sofferente elenca le cose che gli mancano di una donna. Questa canzone troverà un suo senso durante la trasmissione soprattutto quando la storia tra Aka 7even e la ballerina di latino americano, Martina Miliddi, finirà.

Durante il pomeridiano Luca presenta anche il singolo Yellow, perfettamente in linea con il suo stile contaminato e il suo look: quel ciuffo biondo lo ha reso riconoscibile e identificabile. Per il serale, invece, Aka 7even decide di mostrarsi in una veste diversa, lontana dalla ballata Mi manchi. È la volta di Loca, tormentone che ha segnato assolutamente l’estate 2021 con cui si è esibito in diversi palchi nazionali e che ha, tra l’altro, definito il suo Estate Loca Tour. Il successo è stato tale da creare anche una versione spagnola con il cantante Robledo. Tutti i pezzi del periodo di Amici sono contenuti nell’album AKA 7even. Il suo ultimo singolo, uscito ad ottobre 2021 è, invece, 6 PM ed il suo ultimo risultato è la conquista dell’MTV Europe Music Award come miglior artista italiano.

Rapper, cantautore, produttore: AKA 7even è un giovane ragazzo con tanta voglia (e necessità) di esprimersi.

La sua scrittura prende forma non solo attraverso la musica, persino in un libro. Un romanzo biografico, il quale non poteva che intitolarsi 7 vite. Edito da Mondadori, il libro di Luca è il racconto puntuale del periodo traumatico del coma. Una condizione così difficile che lo ha fatto diventare, però, Aka 7even.

Ci sono stati giorni bui e giorni incredibilmente luminosi, ci sono state paure e difficoltà da superare, per arrivare a essere quel che sono oggi. Ripercorrere quei momenti, scrivendo, mi ha fatto conoscere me stesso un po’ di più. Vorrei che lo stesso accadesse per voi.

 

Il rapporto tra i fan e Aka è stato sempre molto interessante. Il supporto del pubblico ad Amici mentre cantava le sue canzoni, gli applausi e l’affetto dimostrato, poi, nei social, gli hanno dato la grinta giusta per continuare ad inseguire quel sogno. Il desiderio di un bambino di 7 anni che non voleva più perdere un singolo giorno della propria vita senza la sua migliore amica, la sua stella polare: la musica.

Pur non avendo vinto Amici, tutto da lì ha preso una direzione nuova, quella giusta per il ciuffo biondo della musica pop italiana

A completare il sogno del fanciullino che vi è in Luca, la partecipazione a Sanremo 2022. Perfetta così, scritta dallo stesso AKA 7even insieme  a Vincenzo Colella e composta da Max Elias Kleinschmidt, Gianvito Vizzi e Luis Patriarca, rappresenta il ritorno di AKA 7even a quell’atmosfera magica d’amore creata con Mi Manchi. Una canzone che ci si aspetta possa rappresentare la bellezza di un amore giovane e al contempo profondo ed immenso.

Per la serata delle cover ha scelto, invece, di “ricominciare da dove tutto è iniziato”. Con Arisa interpreterà Cambiare di Alex Baroni. Un pezzo presentato proprio a Sanremo nel 1997. Una canzone che tratta della fine di un amore e di una inevitabile esigenza e consapevolezza di cambiamento.

Per AKA questa canzone si pone a completamento di un percorso ed è anche l’inizio di questo.

Cambiare è un brano a cui tengo moltissimo e con cui sono cresciuto. In generale, tutte le canzoni di Alex Baroni hanno fatto sì che scoprissi la mia passione per il canto e questa in particolare è stata una delle prime che io abbia mai cantato. È un onore grandissimo quindi per me cantarla sul palco dell’Ariston con Arisa, una persona che ammiro tantissimo come artista e come persona: è un’emozione grandissima poter collaborare di nuovo con lei, che ho avuto la fortuna di incontrare nel mio percorso ad Amici, e averla al mio fianco come ospite per una serata così importante

Un’esperienza che proprio quel bambino non si sarebbe mai aspettato, ma che è simbolo di come le difficoltà nella vita vanno prese di petto e superate con tutte le proprie forze. Il Festival a cui parteciperà il cantante è il secondo contrassegnato dall’emergenza da covid-19, a cui poche settimane fa lui è risultato positivo. Per fortuna il 24 gennaio con una storia su Instagram ha scritto:

Finalmente il tampone ha dato esito negativo! Ci vediamo sul palco dell’Ariston, e sarò più carico di prima!

La determinazione di AKA 7even è il riflesso della giovane generazione che è stanca di aspettare che le cose dal nulla accadano. Buona parte della nuova generazione cerca con le unghie e con i denti di realizzare i propri sogni in un ambiente in cui nulla è dovuto, ma tutto va conquistato. Le puntate del Festival saranno cinque e non sette, ma nonostante ciò per AKA 7even questo sarà un ulteriore numero vincente.

 



Giulia Grasso