10 regali di Natale che hai ricevuto, regalato e odiato

Ecco la lista ufficiale di tutti i regali di Natale che hai ricevuto, regalato e odiato. Perché in fondo, siamo tutti vittime e carnefici.

1. Saponette e bagnoschiuma in confezione natalizia

Solitamente sono ingombranti,ma sotto tanto spreco di carta e fiocchi, poco niente. Alla base hanno cestini di plastica o di latta riempito di tanto (tantissimo!!) ''fieno'' di nylon per dare l'idea che contenga tante cose. Al suo interno, saponette e bagnoschiuma dalle profumazioni sempre troppo dolci. Chi lo ha regalato ha sempre una faccia imbarazzata che grida ''nonsapevocosaregalarti'' e accompagna il tutto con frasi del tipo ''Ah ma è proprio un pensierino!''. Chi lo riceve, sta già pensando come riciclarlo e infatti è ben accorto a non rovinare la confezione. Il tutto avviene mentre registra tutti i presenti per ricordarsi di non riciclarlo con nessuno di loro. regali di natale

2. Libri che non leggerai mai

Curarsi con le erbe medicinali
Curarsi con le erbe? Perché, ci sono erbe legali con cui curarmi?
4 modi per avere successo nella vita
Mi stai dicendo che sono una fallita?
Col cuore! La biografia di Barbara d'Urso
Mi serve anche la biografia dopo che è già presente 6 ore al giorno (minimo) su canale 5? Vedo più lei che mia madre!
Il decoupage per chi non ha tempo.
Ma se non ho tempo, perché dovrei perderlo a fare decoupage che non sono mai riuscito nemmeno a fare un lavoretto di Art Attack?

3. Cofanetti viaggio per due persone quando sei single

Chi lo regala è di solito intrinsicamente sadico. Accompagna sempre il cofanetto buttando lì qualche frase del tipo ''Beh ci puoi andare con un amico! O...con tua madre!''. Dopo il momento di imbarazzo che si taglia con il coltello, chi lo riceve si attacca rigorosamente alla bottiglia più alcolica della tavolata. Un modo per cercare di non riflettere sul fatto che ha 35 anni e tutti i loro amici sono fidanzati, sposati o sposati con figli e se hanno tempo e soldi di certo non verranno in viaggio con l'amico sfigato. E diciamocelo, andare con la mamma ti farebbe sembrare ancora più sfigato.

4. Completino sexy regalato dai suoceri

Perché? Perché regalare un completino sexy che sanno utilizzerai con il loro figlio, da scartare di fronte a tutti i parenti? E le classiche frasi ammiccanti dallo zio da parte di nonno, l'occhiolino della sorella del fratello del cugino e la frase dello zio simpatico che batte la spalla al fortunato ''EhEh apprezzerai ehhhhhh??''. Ripeto. Serviva proprio?

5. Dolci

Hai appena finito di mangiare 6 antipasti, 3 primi, due secondi, le noci, i cioccolatini, il panettone e il pandoro con la crema. Il tutto annaffiato da alcolici ipercalorici che sei stato costretto a bere per ignorare le domande dei parenti ''Ma il fidanzatino?Ma quando ti laurei? Ma quando ti sposi? E un nipotino quando ce lo fate? Ma guadagni ancora così poco, perché non ti cerchi un altro lavoro?''. Sei farcito come un tacchino e stordito dagli zuccheri in corpo e sensi di colpa. Ti stai ripetendo dentro di te, dopo ogni cioccolatino al liquore:''Domani dieta, mangio un frutto e tisana detox. E da gennaio palestra.''. E tu che fai? Mi regali una confezione di dolci che i tuoi triglicerdi si sono inginocchiati chiedendo pietà. Allora mi vuoi male veramente!

6. Gadget tecnologici inutili e assurdi

Un fantastico cappello di pile con le cuffie incorporate per ascoltare la musica ( in pessima qualità). Il porta uova smart che ti ricorda quando le uova stanno per scadere con un app sul telefono ( ma che veramente?). La cover che ti ricarica il telefono ma che la devi ricaricare a sua volta( ma secondo te se non ricordo di ricaricare il cellulare mi ricordo di farlo con la cover?). Un mini drone che vola al massimo a due metri da terra. Il mio gatto lo adorerà. regali di natale

7. Pantofole pelose

Non negarlo. Le hai ricevute e/o regalate minimo una volta ( e se così fosse ritieniti fortunato ma ricordati che il Natale è alle porte...). Chi ti regala le pantofole pelose non ti regala mai delle BELLE pantofole pelose, di quelle morbide e che tengono veramente caldo. No, di solito sono così sintetiche che fai le scintille per terra, ti fanno sudare i piedi e hanno le sembianze di animali e cartoni animati anni '90 venuti male.

8. Cose per fare le faccende domestiche

Se sei una donna e lo ricevi da una donna ( e di solito è esattamente così) è sicuramente una frecciatina, una cattiveria gratuita. A quale donna nel pianeta Terra fa piacere ricevere qualcosa per pulire la casa?! Chi dice di sì, mente. O lo ha regalato a sua volta e quindi, mente consapevolmente.

9. Ombrello

L'ombrello è il regalo ''utile'' per eccelelenza. ''Un ombrello è sempre utile!'', ''Ho pensato di farti un regalo utile invece delle solite cose!'', ''Visto che li perdi sempre, sono andato sull'utile''. Anche la carta igienica è utile. Quindi? Ti piacerebbe una scorta di rotoloni il prossimo anno?

10. And the oscar goes to...La Cravatta

Da più del 90% degli uomini, è ritenuta uno strumento di tortura legale. Lo stesso 90% utilizza le cravatte forse una decina di volte nella vita. Comunioni, cresime, matrimoni (+1, il loro!), eventi aziendali e poche altre occasioni formali. Nelle stesse occasioni, dopo il secondo prosecco il nodo viene allentata con nonchalance, alla larga dallo sguardo della moglie e della suocera. All'arrivo degli spaghetti allo scoglio, siccome ''pende'' sul piatto e rischia di ungersi, viene tolta ''temporaneamente''. Prima dell'amaro di fine pasto, la cravatta è già nella borsetta della moglie. Quindi, a meno che vostro marito sia un manager o un direttore di banca, non regalate una cravatta. Agli uomini ne basta una. Blu. Anonima. Inutile.