Zero casi positivi a Wuhan il test Covid-19 eseguito su tutta la popolazione fa sperare il mondo

Mentre c’era un tempo che guardare ai risultati di Wuhan, città epicentro dell’epidemia di coronavirus in Cina, metteva paura, adesso invece si può soltanto sospirare di sollievo. Sul test di Covid- 19 effettuato sul tutta la popolazione, circa 10 milioni di test non è risultato nessun caso di positività, dal 14 maggio al primo giugno. 
Secondo i dati diffusi nel pomeriggio dalla commissione di prevenzione e controllo, sulle 9.899.828 persone verificate, sono stati trovati solo 300 asintomatici, pari a un rapporto di 0,303 casi per 10.000 unità. Tutti sono adesso sotto osservazione medica insieme ad altre 1.174 persone individuate con cui sono venute a stretto contatto. Secondo il bilancio finale, il test è stato disposto su quasi tutta la popolazione della città da 11 milioni di abitanti.
Nessun caso d’infezione è stato trovato, ma i 300 asintomatici – i soggetti positivi al virus, ma che non mostrano sintomi della malattia – sono stati messi in quarantena con le 1.174 persone con cui sono venute a stretto contatto: questi ultimi, ha precisato Lu Zuxun, professore del Tongji Medical College hanno dato un esito negativo. Ancora una volta la teoria che il virus sia mutato verso forme meno contagiose e meno gravi si fa avanti, stavolta avendo come contesto la stessa Cina. In Italia, la guerra dei virologi, sembra dibattersi il concetto se il virus stia ormai scomparendo con la sua alta carica di contagio e la teoria riscontrata in Cina, sembra voler dare ragione.
Non possiamo che augurarci che sia vero, nel frattempo non abbandoniamo la prudenza.



Alessandra Filippello