“Women Run the Show”: uno spot per dire no alla violenza sulle donne

In social up, SOCIALE by Catiuscia PolzellaLeave a Comment

Sono tante, sempre troppe, le donne che hanno subito un atto di violenza almeno una volta nella vita. Quello della violenza sulle donne non è sempre percepito come un problema. Eppure i numeri parlano chiaro: si conta che in Italia sono almeno 7 milioni le donne che hanno subito una qualche forma di violenza fisica o sessuale, di cui il 31,5% sono italiane tra i 16 e i 70 anni. Il 10,6% di queste donne ha subito violenza prima dei 16 anni, il 62,7% riceve minacce o abusi da partner attuali o precedenti, e il 76,8% afferma di aver sopportato almeno una volta molestie da parte di sconosciuti. A queste cifre già di per sé preoccupanti, si aggiungono quelle delle donne che non sono riuscite a sopravvivere al proprio aguzzino. Il 2016 è iniziato all’insegna del femminicidio, e purtroppo la lista va ancora ad allungarsi. Ad oggi, sono 93 le donne uccise in un escalation di violenza inaudita che non accenna a diminuire.

violenza-contro-le-donne

È a tutte queste donne che è dedicato il 25 novembre, giorno in cui ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, chiara dimostrazione della gravità di un fenomeno di profonda inciviltà che, purtroppo, investe indistintamente tutto il mondo, sia pure per aspetti diversi e che, soprattutto, non accenna a diminuire. Nonostante le utilissime leggi sullo stalker e sul femminicidio, gli ultimi casi di cronaca dimostra che c’è ancora tanta strada da fare per sradicare una cultura maschilista che vede la donna in una posizione di sottomissione nei confronti dell’uomo. Se da un lato è importante sensibilizzare l’universo maschile, dall’altro appaiono fondamentali le attività delle forze dell’ordine, dei servizi sociali e dei tanti centri di sostegno, pronti ad ascoltare ad aiutare tutte le donne vittime di violenza, pronti a dare loro quel pizzico di forza necessaria per denunciare l’abuso subito ed assicurare il responsabile alle giustizia. Perché le donne vittime di violenza non vogliono tacere e restare in silenzio, ma voglio urlare al mondo il proprio dolore.

violenza-contro-le-donne-1

Proprio per dare voce alle vittime, nasce “Women Run the Show”, il primo spot contro la violenza sulle donne realizzato da chi la violenza l’ha subita davvero. Lo spot, infatti, firmato Telefono Rosa e Samsung Electronics Italia, è stato ideato e interpretato personalmente da alcune donne vittime di violenza e diretto da Flavia e Maria Sole Tognazzi. Il video racconta la storia di dieci donne che interpretano loro stesse nelle situazioni più quotidiane e comuni. Il messaggio arriva come un pugno allo stomaco, ponendosi l’obiettivo di sensibilizzare tutti a riconoscere i segnali che una donna vittima di violenza domestica mostra in pubblico, perché riconoscere il problema è il primo passo per aiutarle. Lo spot verrà trasmesso da tutte le emittenti televisive e nei cinema del circuito UCI Cinemas.

women-run-the-show

Ad accompagnare lo spot sarà la voce di Lubjan, una cantautrice, compositrice e busker padovana, e la sua versione acustica di “Words”, celebre brano di F.R. David e già un successo su Spotify con 170.000 ascolti. La cantante,  all’anagrafe Giovanna Lubian, vanta un curriculum eccezionale ed internazionale: a partire da un lungo soggiorno nel Regno Unito, che le ha permesso di coltivare la sua propensione alla scrittura inglese, nel 2005 debutta con l’album “One/Uno” prodotto da Davey Ray Moor (ex mente dei Cousteau),  che vanta la collaborazione di Cristina Donà e che ottiene un ottimo giudizio da parte della critica. Da allora non si è mai fermata, partecipando a concorsi canori, collezionando collaborazioni con numerosi artisti, cavalcando importanti palcoscenici italiani e realizzando altri tre album, di cui uno in prossima uscita.

lubjan

Sono davvero onorata che la mia voce possa accompagnare un messaggio così importante come quello della prevenzione della violenza sulle donne, quella violenza nascosta, difficile da raccontare e da dichiarare per paura, per vergogna, per il terrore che possa accadere il peggio“, racconta Lubjan, che già dieci anni fa aveva prestato la sua voce allo spot della Daihatsu Cuore con il suo brano inedito “Back To a Time”. “Sono vicina a tutte le donne colpite dalla violenza nel mio piccolo, con la musica, che credo possa essere veicolo di serenità anche nelle situazioni più complesse“, continua la cantante.

Qui di seguito, il video di “Women Rum the Show”!

About the Author
Catiuscia Polzella

Catiuscia Polzella

Nata a Morcone (BN) nel 1988. Laureata in Scienze Internazionali presso l’Università di Siena. La mia più grande passione è viaggiare e mi affascina scoprire nuove culture e diversi stili di vita.