Viaggio in Portogallo: da Lisbona a Porto in 7 giorni

Fulvio Mammana

In #Travel / Fulvio Mammana / Comments

Il Portogallo è uno di quei paesi che, come la nostra amata Italia, meriterebbe un tour approfondito di alcuni mesi (tempo e denaro permettendo) in modo da guastarsi l’incredibile varietà di luoghi, città, monumenti e salite (i portoghesi hanno costruito quasi tutto in collina o montagna) che troverete in questo stupendo paese. Ecco un breve elenco di alcuni dei posti che vale la pena visitare in una vacanza di sette giorni:

Lisbona

E’ la capitale del Portogallo nonché principale hub aeroportuale del paese. Le strade eleganti della Rua Augusta, i vicoli pieni di vita di Barrio Alto, il sole, il mare, gli odori dei cibi da strada del quartiere popolare di Alfama rendono una visita a Lisbona assolutamente indimenticabile.

Vicino Lisbona si trova la frazione di Santa Maria di Belém in cui è possibile ammirare la famosa torre di Belém, uno dei simboli di tutto il Portogallo, e l’immenso Monastero dos Jerònimos capolavoro in stile manuelino simbolo della ricchezza della nazione raggiunta durante l’età d’oro delle scoperte.

Sintra

Questa piccola città, distante solamente 30 km da Lisbona e raggiungibile con pochi euro in treno o pullman, è un piccolo gioiello architettonico di grande fascino grazie ai numerosi palazzi e castelli presenti in zona come il Palàcio Nancional de Sintra o lo stravagante Palàcio Da Pena costruito dal principe consorte Ferdinando di Coburgo Gotha.

 

Coimbra

Coimbra è famosa per essere la sede della più antica università del Portogallo e una delle più antiche d’Europa. Un posto magico in cui è possibile vedere studenti e turisti girare tra le stradine strette e ripide, caratteristica di molte città portoghesi. Le sue vie sono piene di localini in cui è possibile gustare un bicchiere di porto ascoltando il fado di Coimbra, una tipica melodia di origine popolare cantata dai giovani universitari alle donne amate.

Aveiro

Circondata da una laguna nata a seguito di una violenta tempesta nel lontano 1557, questa cittadina si distingue per i suoi canali, i colori delle abitazioni e le tipiche case a “righe colorate” che si possono ammirare nelle spiagge vicine. Una piccola Venezia in salsa portoghese.

Porto

Non visitare Porto significherebbe non vedere una parte fondamentale del Portogallo. I suoi edifici decadenti, le sue stradine e i suoi imponenti palazzi rendono questa città unica. Un luogo in cui è ancora possibile sentire il fascino della vecchia Europa. Assolutamente da visitare anche per l’eccellente vino Porto che proprio in questa zona viene prodotto.