Vastu: lo yoga della casa da sperimentare in quarantena

Ora più che mai, dal momento che abbiamo il dovere di rimanere dentro le nostre case, ci stiamo rendendo conto di quanto lo spazio in cui viviamo influenzi la nostra mente, il nostro agire e le nostre emozioni. Sarà sicuramente capitato anche a molti di voi di non riuscire a concludere nulla in questi primi giorni di quarantena. Condividere lo spazio della casa con famiglia o coinquilini e l’ansia e la preoccupazione dovuta alla difficile situazione certamente non favoriscono la concentrazione e la motivazione. Perché non provate a riorganizzare la vostra casa? È il momento perfetto per sperimentare il Vastu, lo yoga della casa.

Probabilmente molti di voi avranno già sentito parlare di Feng shui, l’antica arte cinese che insegna come arredare e organizzare la casa; il Vastu non è altro che il suo cugino indiano. Il nome in sanscrito significa spazio e il principio fondante di questa arte è che dalla casa dipenda il destino di chi la abita. Esso sarebbe strettamente legato proprio al modo in cui le persone si relazionano ai vari spazi in cui abitano. Prosperità e benessere, quindi, saranno favoriti nella vita di coloro che applicheranno le regole del Vastu alla propria casa.

Le regole del Vastu

Innanzitutto, prendete in mano una bussola. Avere presenti i punti cardinali della propria casa è il punto di partenza per mettere in pratica i principi che enunceremo.

Individuate il nord-est. Una volta fatto, eliminatevi disordine ed elementi in eccesso e rendete questa zona il più leggera e libera possibile. Si tratta, infatti, della testa della casa: pesantezza e confusione sono banditi. Altre zone da alleggerire sono il sud-est e il nord-ovest, che rappresentano il dinamismo e il movimento, rispettivamente fisico e mentale. Estremamente fondamentale è poi la scelta della posizione del letto.  Questo non va assolutamente posizionato nelle due aree citate prima (sud-est e nord-ovest) che essendo appunto il cuore energetico della casa non favorirebbero il sonno.

Infine, liberate l’esatto centro della casa, che se la personifichiamo esso ne costituisce l’ombelico, l’apparato digerente, ovviamente mentale, non fisico. Disordine e pesantezza in questa area provocherebbero “indigestione mentale”, quindi un accumulo di pensieri negativi, ansie e preoccupazioni.

CasaVastu.it è un sito fondato dall’astronomo italiano Tiziano Valentinuzzi, che da vent’anni si dedica allo studio dello yoga dell’abitareIn esso troverete diversi consigli, spiegazioni e anche dei mini-corsi da seguire per applicare il Vastu senza sbagliare.

Non è poi così difficile, quindi proviamo e mal che vada avremo dato un nuovo look alla nostra casa!



Giulia Storani