“Uomo e gentiluomo”: il manuale pratico del perfetto gentleman

Claudia Ruiz

In #CulturalMente / Claudia Ruiz / Comments

È il libro perfetto per ogni occasione, il regalo che non deve mancare per ogni marito, fidanzato, padre o fratello. Un manuale per gli uomini ma anche, e soprattutto, per tutte quelle donne che vorrebbero il proprio lui esperto di buone maniere perché gentiluomini si nasce, ma anche lo si diventa.Il libro si intitola “Uomo e gentiluomo” dell’esperta di buone maniere Laura Pranzetti Lombardini e promette di regalare momenti di approfondimento storici e di costume, perché l’eleganza è una cosa seria ma può anche far sorridere…

Vera e propria bibbia del gentiluomo moderno, questo volume esile e pratico si divide in tre sezioni: ambito pubblico, privato e istituzionale. Nel volume convivono tematiche legate alle buone maniere e tematiche legate all’eleganza e alla moda: gestualità, postura, voce ma anche come scegliere una camicia (colletto, polsini, bottoni), l’importanza della cravatta, i gemelli.

Dalla vita quotidiana e privata alle occasioni pubbliche, fino a quelle istituzionali, questo piccolo galateo fisserà i punti salienti su una serie di argomenti “spinosi”. Da come gestire le mance al ristorante a come scegliere il proprio biglietto da visita, dal baciamano da fare alle signore alle regole d’oro della conversazione, perché il gentleman si nota dai dettagli.

In un mondo nel quale aumentano sempre più rapidamente i gradi di libertà di ciascuno e di tutti, anche i comportamenti e gli stili ne risentono. Il modulo dell’uniforme maschile, un tempo necessario ad apparire rispettabile, si è disarticolato e anche le case di moda oggi passano a modelli i cui archetipi vengono dall’abbigliamento sportivo e spesso scivolano in una sportività non sempre consona a tutte le situazioni.

Il libro è un manuale per diventare un perfetto gentleman, ma non solo. Ricco di curiosità e approfondimenti rivela anche l’origine di alcuni indumenti, dettagli o situazioni. Come ad esempio, la nascita della cravatta. Originariamente indossata dai soldati croati nell’esercito francese di Luigi XIII, questo semplice foulard veniva donato come pegno d’amore ai soldati in partenza per la guerra dalle loro amate ed è presto diventato un oggetto di moda in tutta Europa.

Lo stile dei testi è ironico e asciutto, molto spesso saranno le fotografie a parlare e i testi saranno poco più che ampie didascalie a corredo delle immagini. L’apparato fotografi co e le illustrazioni moderne e ricercate faranno di questo manuale un oggetto davvero bello da possedere e regalare.