Un “esercito di rane” per conquistare TikTok: ecco la tendenza dell’estate

Da un po’ di anni è esploso il fenomeno di TikTok. Usato principalmente dagli adolescenti, si tratta di un social media cinese lanciato nel 2016. La bellezza di TikTok consiste nel comunicare un qualsiasi messaggio con un video breve, che se finisce nella cosiddetta “for you page”, può diventare virale nel giro di poche ore. Inizialmente in molti non hanno compreso il suo enorme potenziale, ma ora è sicuramente l’app del momento. Dinamica e veloce, le sue tendenze cambiano ogni settimana, rendendo questo o quel video virale. Tuttavia, accanto a canzoni e balletti, possono diffondersi velocemente anche altri filamti. L’ultima e rovinosa tendenza in voga sul social TikTok, quella di creare “eserciti” da centinaia di migliaia di animali per dare vita a contenuti video virali. Una pratica che sta allarmando i biologi di tutto il mondo. Il primo a lanciarsi nell’impresa ha dato vita ad un “esercito di rane”.

@thinfrog

giant frog army are growing bigger😈🐸

♬ RAVE – Dxrk ダーク

UN “ESERCITO DI RANE” PER CONQUISTARE TIKTOK

Tutto è iniziato qualche mese fa, quando un giovane utente del social TikTok, residente nel Regno Unito, ha iniziato la creazione di un vero e proprio “esercito di rane”, condivisa “step by step” nei suoi video. Dopo aver trovato per caso in uno stagno poco profondo vicino casa sua alcune uova di rana, l’utente le ha sottratte al loro habitat per portarle nel proprio giardino. In breve tempo, rubando uova di rana a destra e a manca, è riuscito ad accumularne quasi un milione e mezzo. Tutte raccolte all’interno della piscina istallata nel giardino di casa, costruita apposta per accogliere i nuovi nati, venuti alla luce ovviamente in diretta social. Dopo aver creato il proprio “esercito di rane”, l’utente britannico ha già annunciato che farà il bis per l’anno prossimo. La colonia di rane in programma sarà ancor più corposa, con ben 10 milioni di esemplari, da ospitare in uno stagno gigante che costruirà appositamente.

@arkeslo

Reply to @2018_gt2_rs #fyp #ladybugraid 🐞👹

♬ original sound – Arke🥷🏼

DALLA RANE ALLE COCCINELLE: TUTTI GLI ESERCITI DI TIKTOK

Il caso del giovane TikToker inglese non è l’unico. Anche un altro utente ha avuto la malsana idea di sottrarre animali al proprio habitat per creare delle colonie con milioni di esemplari. Per rispondere al video delle rane con qualcosa che destasse ancor più scalpore, ha dato vita ad un “esercito di coccinelle”. E così il famosissimo Central Park, a New York, è stato invaso da più di 100 milioni di coccinelle. Insomma, le sfide fra i creatori di eserciti di animali si sono fatte sempre più ardue e scandalose. Incitati dai propri follower, questi ragazzi sono pronti a tutto per ottenere più visualizzazioni, più like e più seguito, continuando una pratica che è a tutti gli effetti una distruzione degli ecosistemi.

UNA TENDENZA CHE METTE A RISCHIO L’ECOSISTEMA

Come ha spiegato la biologa Terry Curry in un’intervista al “The Guardian, sottrarre un animale dal proprio habitat naturale danneggia non solo gli animali, ma anche il nuovo ecosistema in cui questi si trovano a nascere. Introdurre queste specie in un nuovo ambiente, protrebbe comportare come conseguenza l’introduzione di virus e malattie che possono risultare fatali per le popolazioni di animali endemiche. In particolare, lo spostamento di rane per mano dell’uomo è una delle principali minacce per la sopravvivenza della specie e potrebbe portarla all’estinzione. Se pur questa tendenza possa sembrare una semplice bravata, le conseguenze sulla flora e sulla fauna locali potrebbero essere davvero molto gravi. Vale davvero la pena distruggere il pianeta ed i suoi abitanti per qualche like o visualizzazione in più?



Catiuscia Polzella