UEFA Nations League: tutti i segreti della nuova competizione europea

Tommaso Pirovano

In SPORT / Tommaso Pirovano / Comments

La UEFA Nations League è la nuova competizione introdotta dalla UEFA a partire dalla stagione calcistica 2018/19, con cadenza biennale. Il torneo è rivolto alle 55 nazionali europee e andrà a sostituire la quasi totalità delle amichevoli. Tramite la creazione di questo nuovo trofeo, la UEFA accoglie la richiesta delle federazioni innalzando il livello delle partite amichevoli tra nazionali. Il torneo non sarà giocato e visto solo come una semplice serie di tests, dato che assegnerà un titolo e quattro posti per gli Europei del 2020 (tramite play-off).

 

 

 

Da UEFA.com

Le diverse squadre sono state divise, tramite sorteggio basato sul ranking, in quattro leghe.

La prima lega è formata da 4 gruppi da 3 squadre ciascuno e comprende le 12 migliori nazionali europee:

Gruppo 1: Olanda, Francia, Germania
Gruppo 2: Islanda, Svizzera, Belgio
Gruppo 3: Polonia, Italia, Portogallo
Gruppo 4: Croazia, Inghilterra, Spagna

La seconda divisione è composta sempre da 4 gruppi da 3 squadre:

Gruppo 1: Repubblica ceca, Ucraina, Slovacchia
Gruppo 2: Turchia, Svezia, Russia
Gruppo 3: Irlanda del Nord, Bosnia-Erzegovina, Austria
Gruppo 4: Danimarca, Repubblica d’Irlanda, Galles

La terza lega è formata da un gruppo da 3 squadre e da 3 gruppi da 4:

Gruppo 1: Israele, Albania, Scozia
Gruppo 2: Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria
Gruppo 3: Cipro, Bulgaria, Norvegia, Slovenia
Gruppo 4: Lituania, Montenegro, Serbia, Romania

La quarta lega è composta da 4 gruppi da 4 squadre:

Gruppo 1: Andorra, Kazakistan, Lettonia, Georgia
Gruppo 2: San Marino, Moldavia, Lussemburgo, Bielorussia
Gruppo 3: Kosovo, Malta, Isole Faroe, Azerbaigian
Gruppo 4: Gibilterra, Liechtenstein, Armenia, ERJ Macedonia

Le partite dei gironi si svolgeranno tra settembre e novembre 2018, secondo il seguente calendario:

Giornata 1: 6–8 settembre 2018
Giornata 2: 9–11 settembre 2018
Giornata 3: 11–13 ottobre 2018
Giornata 4: 14–16 ottobre 2018
Giornata 5: 15–17 novembre 2018
Giornata 6: 18–20 novembre 2018.

Le gare degli Azzurri saranno visibili, in diretta, sui canali Rai (principalmente Rai 1) mentre le reti Mediaset trasmetteranno le migliori partite delle nazionali straniere.

Le quattro formazioni che vinceranno il proprio girone nella lega A parteciperanno alle fasi finali che si disputeranno a giugno 2019 e stabiliranno il primo vincitore della UEFA Nations League.

Da UEFA.com

A fine competizione tutte le squadre che termineranno il torneo all’ultima posizione del proprio girone verranno retrocesse alla lega di livello inferiore, mentre le vincenti di ogni raggruppamento saranno promosse alla lega successiva.

La UEFA Nations League determinerà anche la possibilità di partecipare agli spareggi per gli Europei del 2020. Oltre alle normali qualificazioni, che inizieranno nel marzo del 2019, le migliori quattro squadre di ogni lega (che non si siano già qualificate tramite le qualificazioni) avranno un posto garantito per i play-off.

La competizione sarà più interessante delle normali amichevoli tra nazionali, anche grazie al meccanismo delle retrocessioni e promozioni; il livello della competizione sarà elevato anche se alcuni titolarissimi hanno scelto di non partecipare alle prime due partite (in primis Cristiano Ronaldo) o sono stati esclusi per scelta tecnica come Khedira, Emre Can e De Rossi.