twitch prime

Twitch Prime: il servizio Amazon premium che non sapevi di avere

Twitch Prime è la versione premium dei servizi Twitch, la più famosa piattaforma al mondo per lo streaming videoludico, oggi legata profondamente ad Amazon. La piattaforma è infatti nata nel 2007 ed è stata acquistata da Amazon nel 2014. A oggi, Twitch ospita la stragrande maggioranza dei canali dei gamer più apprezzati del settore; ma da oggi, per gli abbonati Amazon Prime si attiva automaticamente la versione premium di Twitch. 

Vediamo come funziona, quanto costa mensilmente e perché un appassionato dovrebbe iscriversi.

Come funziona la versione premium?

Twitch Prime è, come detto, la versione premium della piattaforma di streaming gratuita di Twitch. Dopo l’iscrizione alla piattaforma, è possibile accedere collegando l’account Amazon Prime con Twitch per usufruire di tutti i vantaggi del servizio – per cui, se avete Amazon Prime, state in realtà già pagando. Se invece non siete clienti Amazon Prime, Twitch richiede un abbonamento mensile per sbloccare le sue premium features, con possibilità di rinnovo o disdetta mese dopo mese – quindi niente pagamenti per tutto l’anno che in caso di disdetta non restituiscono mensilità.

E quindi se voglio abbonarmi ma non sono un cliente Amazon Prime? In questo caso, la risposta è che non ti puoi abbonare solo e soltanto a Twitch Prime. In realtà, prima ti devi abbonare ad Amazon Prime, e poi di conseguenza attiverai gratuitamente il tuo account Twitch premium compreso in Amazon Prime.

Quanto costa? Alla fine dei conti, quel che costa Amazon Prime: 3,99 al mese o 36 all’anno – a meno che tu non sia studente universitario, in tal caso i costi si dimezzano!

Perché è meglio di Twitch standard?

Come dicevamo, nella sua versione standard Twitch è gratuito, quindi chiunque può usare le funzionalità di base della piattaforma, previa iscrizione a costo zero. Ma cos’ho in più se divento utente Prime?

ninja streamer twitch prime

Lo streamer Ninja, fino a fine estate 2019 su Twitch e oggi su Mixer

Twitch Prime dà accesso a diversi vantaggi

  • Ogni mese, ricevi un abbonamento a un canale Twitch, da utilizzare con un canale partner o affiliato – ovvero col tuo streamer preferito, uno nuovo ogni mese.
  • Puoi sempre accedere a giochi ed elementi di gioco gratuitamente, trasformando l’esperienza utente da passiva ad attiva. Trovi le offerte di gioco a questo link.
  • Elementi di community come ricompense esclusive da regalare ad altri utenti, emoticon speciali, colorazioni e stemmi chat identificativi.
  • Puoi salvare e archiviare le tue sessioni di gioco in streaming per 60 giorni invece dei soliti 14.
  • Totale assenza di pubblicità, senza però compromettere per questo le entrate del tuo streamer preferito!

Insomma, Twitch Prime crea un sistema virtuoso per l’utente e per gli streamer, e sembra rientrare in una più ampia strategia di Amazon per monopolizzare, dopo il sistema di vendita al dettaglio su eCommerce, anche l’intero comparto di servizi multimediali on demand.

Twitch nella strategia di Amazon

Abbiamo già parlato di Amazon e della sua progressiva monopolizzazione del mercato, funzionalità dopo funzionalità e agevolazione dopo agevolazione. Il fatto che adesso la versione premium di Twitch, la più importante piattaforma di streaming videoludico, la casa degli eSports (con tutto quel che significa in termini di possibilità di marketing inesplorate), sia ufficialmente compresa nell’abbonamento Amazon Prime, va collocato in una strategia più ampia che si alimenta di e alimenta a sua volta la parte di eCommerce Amazon.

amazon prime

A Twitch Prime infatti, vanno aggiunti i servizi Prime Video – l’unico chiaro e credibile attacco a Netflix che sia mai stato tentato finora -, Prime Music – un maldestro tentativo di attacco a Spotify che però non è tanto efficace come il cugino dedicato a film e serie TV anche per via della presenza di Apple Music nel mercato -, Prime Reading – che fa coppia con il prodotto leader del mercato degli eBook, sempre figlio di Amazon -, e tutte le agevolazioni per i clienti Prime che vanno dall’accesso a offerte esclusive e in anticipo alla semplice ma ormai irrinunciabile consegna in un giorno.

Con Twitch Prime diventa evidente la volontà di Amazon di battagliare su un fronte su cui non ha il monopolio (e su cui forse non lo avrà mai) ma il cui sviluppo porta in ogni caso utili al settore in cui non ha rivali. Amazon è entrata in tutto e per tutto anche nel mercato dei provider di contenuti multimediali!

Hai novità interessanti sul mondo del web da segnalarmi? Contattami sui miei profili social!



Thomas Siface