The Crown, cosa pensa davvero la Regina della quarta stagione

L’abbiamo divorata in pochi giorni, perché anche questa volta Peter Morgan ha fatto centro. The Crown ripercorre in questa quarta stagione un periodo storico particolarmente compresso per la politica inglese, il terrorismo irlandese, l’ascesa di Margaret Thatcher, la grave crisi economica che attanaglia la popolazione. Nelle dinamiche della famiglia reale tutto questo risulta avere delle ripercussioni, viene mostrata tutta la fragilità dei suoi componenti: figli infelici, regina turbata dal susseguirsi degli eventi, Principe Filippo sempre più algido, e poi c’è l’ingresso nelle scene di Lady D. 

Le prime puntate sono come un flashback che ci porta a rivivere quelle immagini per anni riportate in tutti i telegiornali, lei che fugge dai giornalisti entra nella sua macchina rossa, il giorno del fidanzamento e quel famoso anello di zaffiro. Alla luce di quanto rappresentato viene spontaneo chiedersi se la famiglia reale abbia avuto modo di approcciarsi con questa serie. Secondo il biografo reale Robert Lacey, che è anche un consulente storico dello show, la regina non è un’avida spettatrice, la motivazione sembra essere perché si avvicina troppo alla verità.

Ha spiegato: “Ogni volta che viene chiesto a qualcuno di The Crown, negano sempre di guardarlo. E questo può essere dovuto al fatto che la rappresentazione scenica può trasmettere una verità che i fatti stessi non possono”.

Olivia Colman, interprete della regina Elisabetta nelle stagioni 3 e 4 ha rivelato che il principe William aveva ammesso che non guarda The Crown.

Mike Tindall ha anche rivelato che lui e la moglie Zara, figlia della principessa Anna, sono “dipendenti” da questa serie tv, e ammaliati dall’attrice Vanessa Kirby, che interpreta la Principessa Margaret nella prima stagione.

Indiscrezioni reali fanno sapere al The Sun che la principessa Eugenie ha mostrato alla regina la prima stagione della serie tv. Si dice che la Regina ne sia stata “ragionevolmente” impressionata per quanto riguarda i primi anni del suo regno. Il disappunto della Regina sembra sia venuto fuori nell’episodio intitolato Pater familias, che mostra l’infelicità dei principi Carlo nella sua esperienza alla Gordonstoun School.

In questo episodio si vede il principe Filippo, precedentemente interpretato da Matt Smith, apostrofare Charles come “maledettamente debole” dopo essere stato trovato a piangere.

Un cortigiano anziano ha detto a The Express: “La regina si rende conto che molti di coloro che guardano The Crown lo considerano un ritratto accurato della famiglia reale e non può cambiarlo. Ma posso dire con certezza che era sconvolta dal modo in cui il Principe Filippo è raffigurato come un padre insensibile al benessere di suo figlio”.

The Sun ha rivelato che il principe Carlo ha evitato la stagione 4 di The Crown che tratta in modo abbastanza forte la rottura del matrimonio con Diana. Certo è che questa ultima stagione tocca nervi ancora scoperti, sembra che il Principe William non abbia preso bene il modo in cui è stata dipinta sua madre, i disturbi alimentari e la depressione a causa di un marito assolutamente assente ossessionato dalla sua relazione con Camilla. Questo ritratto della Principessa del popolo sembra non sia piaciuto nemmeno a Harry e Meghan che mettono in discussione l’accordo di 112milioni di sterline con il colosso dello streaming.



Claudia Ruiz